Pace fatta fra TomTom e Microsoft

Autorità e normativeNormativa

Il patteggiamento prevede che TomTom paghi una cifra, non resa nota, a Microsoft e la rimozione di una tecnologia da alcuni prodotti

Dopo le intenzioni bellicose , arriva finalmente il sereno fra TomTom e Microsoft. Il patteggiamento prevede che TomTom paghi una cifra, non resa nota, a Microsoft, mentre Microsoft non sborserà soldi.

Microsoft accusava il vendor di Gps di violazione di otto brevetti. Microsoft nel dettaglio non prende di mira i termini della GPL (General Public License) versione 2.

Inoltre TomTom rimuoverà dai suoi prodotti la funzionalità che avrebbe violato i brevetti file-allocation table (FAT) di Microsoft.

Settimane fa Microsoft aveva citato TomTom in tribunale per violazione di alcuni brevetti, e TomTom aveva risposto facendo causa a Microsoft. Secondo il vendor di Gps e satellitari, Microsoft violerebbe il programma Streets and Trips di ben quattro brevetti TomTom.

Ma ora il patteggiamento mette una pietra sopra i contenziosi giudiziari.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore