Pagamenti wireless, accordo fra Telecom Italia e Visa Europe

AziendeMarketingMercati e FinanzaWorkspace
L'm-commerce fa passi avanti: accordo fra Telecom Italia e Visa Europe
0 0 Non ci sono commenti

In base all’accordo fra Telecom Italia e Visa Europe, clienti di m-payment potranno usufruire del proprio smartphone per effettuare transazioni contactless presso terminali POS abilitati in tutta Europa

Per promuovere il mercato dei pagamenti wireless o Mobile payment (m-payment), Telecom Italia e Visa Europe hanno siglato un accordo. In base all’intesa tutti gli utenti TIM potranno godere dei servizi di mobile payment per ridurre l’uso dei contanti per le transazioni commerciali e per combattere la piaga dell’evasione fiscale. I clienti di m-payment potranno usufruire del proprio smartphone per effettuare transazioni contactless presso terminali POS abilitati in tutta Europa. TIM s’impegna ad installare terminali contactless nei propri punti vendita in Italia. Verranno inoltre estesi servizi a supporto dei pagamenti P2P (“person to persone”), orientati al trasferimento di denaro dal proprio smartphone ad altre persone; ma anche a sostegno di pagamenti per comprare in Rete col proprio smartphone tramite siti di m-commerce.

Secondo un recente studio del Politecnico di Milano, presentato a Smau, seppure ancora marginale, cresce in maniera significativa (circa 2,5 volte il valore dello scorso anno) l’acquisto di prodotti e servizi attraverso cellulari e smartphone (Mobile Commerce). Nel 2013 il valore supera i 330 milioni di euro, prevalentemente grazie ai biglietti per il trasporto (sia aereo che ferroviario) e alle vendite a tempo (ovvero le vendite di prodotti di brand famosi, prevalentemente nel settore moda, in campagne della durata di pochi giorni).

L'm-commerce fa passi avanti: accordo fra Telecom Italia e Visa Europe
L’m-commerce fa passi avanti: accordo fra Telecom Italia e Visa Europe
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore