Palm affila i suoi coltelli

Network

In uscita tra qualche mese la nuova versione del PalmOS

Ormai assediata dalla concorrenza, sia che si chiami PocketPC che Linux, per Palm non è più tempo di riposarsi sugli allori. A pochi giorni di distanza dal lancio delli705, il nuovo palmare always-on, Palm annuncia un nuovo sistema operativo, il PalmOS 5, che promette molto. Intanto è stato riscritto per funzionare su processori ARM, i Risc che Palm ha scelto per i suoi nuovi device, prodotti da Texas, Motorola e Intel. Il nuovo software è stato migliorato specialmente nella sicurezza dei dati e nel supporto per caratteristiche grafiche e sonore superiori. E in grado di registrare e riprodurre suoni in qualità CD, supporta risoluzioni grafiche maggiori e il protocollo wireless 802.11b. Il principale concorrente per Palm è rappresentato attualmente dalla piattaforma PocketPC che è spesso scelta in ambito aziendale per le caratteristiche superiori in termini di hardware soprattutto velocità e supporto per formati multimediali. I nuovi processori e il nuovo sistema operativo possono certamente riallineare Palm alla concorrenza. Gli analisti di mercato si aspettano che Palm continui ad utilizzare come cavallo di battaglia verso la concorrenza i prezzi contenuti dei suoi prodotti, anche se in ambito aziendale questo ha comunque un valore relativo.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore