Palm ancora in Pole position tra i palmari

Network

Palm mantiene la leadership del mercato, nonostante ci sia chi si avvicina…

E dal 1998 che Palm si mantiene alla testa dei costruttori di PDA, e il 2001 non ha fatto eccezione con i 5,1 milioni di palmari che Palm è riuscita a vendere. I concorrenti sono distanti ma si stanno avvicinando. Al secondo posto cè Handspring, che fa palmari basati su PalmOS, quindi in diretta concorrenza sia da un punto di vista estetico che funzionale con quelli di Palm. Handspring ha venduto 1,6 milioni di device, salendo di qualche punto percentuale dagli 1,4 milioni di palmari del 2000. Al terzo posto troviamo Compaq, che con lottimo iPaq sta guadagnando grandi simpatie da parte dei consumatori. Compaq nel 2001 ha quasi triplicato le sue vendite rispetto al 2000, passando da 466.000 a 1,3 milioni di device. Al quarto posto, infine, troviamo HP che è arrivata nel 2001 a vendere 711.000 palmari arrivando al 5,4% del mercato. Il mercato dei palmari nel 2001 non è andato in realtà molto bene. Ha avuto una crescita complessiva del 18%, ridicola rispetto al 114% dellanno precedente. E i numeri durante lanno sono stati ancora più bassi, riprendendo un po di quota durante il periodo natalizio, grazie anche ai tagli sui prezzi fatti dai produttori. Il prezzo medio di un palmare è passato da 296$ a 277$ nel 2001, grazie anche allinfluenza sulla media dei modelli entry level di Palm e Handspring che si vendono a cifre inferiori ai 200$.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore