Palm non abbandonerà Palm Os

MobilityNetworkWlan

Il Ceo di Palm conferma che non divorzierà dallo storico sistema operativo

Recentemente Palm ha compiuto dei passi importanti in una strategia di lungo respiro: dapprima ha siglato un accordo con il concorrente Microsoft per portare Windows Mobile sullo smartphone Treo; quindi ha sottoscritto un’intesa con l’altra rivale Rim, per connettere i Treo ai server Blackberry. Alcuni osservatori hanno notato che, in concomitanza con questi storici accordi firmati da Palm, l’ex sorella PalmSource, acquisita dalla nipponica Access, punta più a Linux che al vecchio sistema operativo Palm Os. Ma Palm, nonostante le speculazioni, non ha nessuna intenzione di abbandonare Palm Os, e anzi il sistema operativo di PalmSource è previsto su un’ampia gamma di palmari e smartphone.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore