Palmare Psion con Rfid

MobilityNetworkWlan

L’identificazione a radio frequenza entra nella dotazione del nuovo palmare
7530 di Psion Teklogix, sviluppato per gli ambienti al gelo.

Lavorare al freddo: succede a coloro che svolgono attività di stoccaggio merci nelle celle frigorifere. Grazie a Psion Teklogix, ora si può usare la tecnologia Rfid, identificazione a radio frequenza, anche in queste situazioni particolari. La tecnologia è stata infatti inserita nel palmare 7530 di Psion Teklogix. L’apparecchio si avvale del sistema operativo Windows Ce.Net e di un lettore Rfid Uhf di Psion Teklogix operante a 900 MHz e conforme alle specifiche EPC-GEN2. Il palmare ha un grado di protezione Ip67 e può essere usato in ambienti con umidità relativa da 5 a 96% con condensa, e a temperature fino a ?30°C. E’ stato inoltre costruito per cadute sul cemento da un’altezza di 2 metri. Un dispositivo quindi ideale per chi lavora in condizioni difficili. Tra le sue caratteristiche, figurano i processori Intel in architettura Xscale e le tecnologie di comunicazione wireless, oltre alla Rfid, 802.11, Bluetooth e SNMP, cui si aggiungono le a funzionalità Wan. Può essere usato anche in modalità batch o collegato a reti Wlan.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore