Panasonic HC-V770, semplice divertimento d’agosto

AziendeDispositivi mobiliMobility
0 0 Non ci sono commenti

IN PROVA – Panasonic HC-V770 è l’erede del modello HC-V750, e rappresenta una videocamera dal prezzo consumer con caratteristiche di alto livello. Non riprende in 4K, ma mostra tante soluzioni tecnologiche semiprofessionali a un prezzo intorno ai 600 euro. E’ dotata di connettività WiFi per lavorare ‘accoppiata’ a uno smartphone e poter riprendere ‘picture in picture’ due scene diverse

Non è una novità di mercato, rappresenta però una soluzione sempreverde comoda ed economica per ogni occasione di svago, e si presta perfettamente per le riprese delle vacanze estive, parliamo della videocamera Panasonic HC-V770, vera erede del modello HC-V750 con una serie di miglioramenti tra cui, vedremo, la connettività WiFi non è l’unico. Si tratta di un modello consumer più per il prezzo, circa 600 euro, che per le caratteristiche alcune delle quali davvero molto interessanti. Questa videocamera full hd, che si utilizza perfettamente nella modalità tipica con la mano inserita nel cinturino, è leggerissima con il suo peso di appena 350 grammi (quasi 400 con la batteria), e ingombra molto poco (7,3×13,9×6,5 cm).

Panasonic HC -V770
Panasonic HC -V770

Allo stesso tempo mette a disposizione uno zoom ottico eccellente (20X e 50x i.zoom), si comporta bene nelle riprese in controluce, perché sfrutta la tecnologia HDR (High Dynamic Range) che unisce il risultato di due immagini catturate con tempo ed esposizione diversi per eliminare le ombre, e permette un’interessante possibilità di ripresa picture in picture, direttamente sul vostro video (Wireless Twin Camera) – senza bisogno di alcun montaggio –  con la videocamera secondaria, che può essere per esempio il vostro smartphone collegato in WiFi alla Panasonic (è supportato NFC utilizzabile per trasferire facilmente dati necessari per la connessione Wi-Fi tra questa unità e lo smartphone – il sensore è ben visibile sul dorso superiore -, dopo aver scaricato sul proprio smartphone l’app Image App); inoltre è supportato il WPS.

Panasonic HC-V770
Panasonic HC-V770

Se entriamo nel dettaglio delle specifiche meritano di essere segnalati alcuni dati. Prima di tutto Panasonic HC-V770 sfrutta un sensore di immagine MOS 1/2,3″ da 12,7 MP. Panasonic ha a catalogo modelli più completi con anche una videocamera secondaria, innestata nel display, non è questo il caso, ma non è un grave limite, e soprattutto questo esalta l’ottimo rapporto qualità/prezzo della proposta. Lo zoom perfettamente gestibile in modo molto fluido, anche per zoomate particolarmente lunghe e ricercate, permette un’escursione da una focale 29,5mm fino a 612 mm (corrispondente in una fotocamera 35mm) e tra i 33 e i 669mm per le immagini fotografiche (non in ripresa video). Il processore di immagine, come accennato in apertura lavora bene, per questo è un piacere utilizzare tutti gli automatismi disponibili e concentrarsi sulle riprese, senza precludersi i controlli in manuale sfruttando il bottone Camera Function nella parte anteriore a sinistra.

Panasonic HC-V770 vista dall'alto con in evidenza il logo per NFC
Panasonic HC-V770 vista dall’alto con in evidenza il logo per NFC

Buone sorprese anche dallo stabilizzatore di immagine Hybrid O.I.S. (in grado di lavorare su 5 assi) che permette di riprendere in assoluta tranquillità, in qualsiasi condizione, anche quando si cammina pesantemente. Chi ha problemi di inclinazione delle immagini può sfruttare la funzione Scatto in equilibrio, un sistema rileva l’inclinazione orizzontale e può correggere automaticamente la ripresa. I contenuti vengono memorizzati sulle schedine SD (anche SDHC e SDXC) stimando una durata della batteria complessiva di circa 50/55 minuti a seconda delle modalità di ripresa e dell’utilizzo della funzione di riproduzione. Ecco, questo non è un dato di targa positivo.

L’autonomia nelle prove sul campo rappresenta un vero limite, d’obbligo avere a disposizione la batteria secondaria, tenendo conto anche che la ricarica avviene sfruttando la videocamera e non è disponibile caricatore a parte. Le modalità di ripresa full-hd offerte sono le più varie, e preferiamo fare riferimento ai dati del produttore. Però vogliamo invece segnalare buone possibilità anche per quanto riguarda gli scatti fotografici, con il tasto dedicato, appena dietro quello per zoomare, che permette di catturare in rapporto 16:9 immagini da 24 MP a scalare, oppure in simultanea con la ripresa video frame a 12,6 MP. Si tratta di foto comunque di qualità ben stampabili anche ingrandite con una certa soddisfazione.

Panasonic HC-V770
Panasonic HC-V770

Ottimo è il comparto audio, con il microfono integrato Dolby Digital a 5,1 canali, zoom, con schermo per l’eliminazione del rumore del vento, e la soddisfazione in più arriva dalla possibilità di utilizzare anche un microfono esterno, pur su un modello ancora consumer, non solo con un’eventuale slitta porta accessori (Shoe Adaptor, la più economica videocamera già con questo plus), ben visibile è l’innesto nella parte posteriore, ma anche con ingresso dedicato appena si apre il display LCD per inquadrare con diagonale da 7,5 pollici, è un comodo touchscreen con menu . Dell’ingresso microfono contestiamo solo la collocazione, che avremmo preferito esterna. Sono interne anche le interfacce Hdmi, la presa micro USB, l’uscita A/V e i tasti di impostazione tra cui, proprio quello di gestione della funzione Scatto in equilibrio.

La confezione di acquisto contiene il gruppo batteria con alimentatore CA ad innesto USB, il cavo USB/alimentazione, un cavo USB/microUSB per il collegamento con il PC, il cavo micro Hdmi/Hdmi per il collegamento con il televisore e l’adattatore slitta, in più il paraluce (assente nel modello che abbiamo provato, ma garantiamo che è di serie).

Panasonic HC-V770 merita una promozione a pieni voti, sia dal punto di vista ergonomico, sia nel rapporto qualità/prezzo vero plus.

 

 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore