Stampanti e perifericheWorkspace

Panasonic HC-VX980, nel 4K è importante il vostro ‘punto di vista’

Panasonic HC-VX980_5
2 1 Nessun commento

IN PROVA – Panasonic HC-VX980 porta le potenzialità dei video 4K a disposizione di tutti. Interessanti le possibilità di crop e tracking dell’immagine direttamente con la videocamera, senza montaggio successivo e con WiFi integrato si possono girare video con più punti di ripresa

Presentata al CES 2016 di Las Vegas, abbiamo occasione di provare sul campo la videocamera ultraportatile e compatta, ma con specifiche di livello professionale Panasonic HC-VX980.

Con questo modello la possibilità di riprese 4K, insieme alle funzionalità di Cropping e alla possibilità di ‘isolare’ foto da 8 MP sono alla portata di tutti gli appassionati di video, ma si possono anche ritagliare immagini con risoluzione full-hd dalle riprese 4K, tutto senza dover utilizzare software esterni, rimanendo ‘in macchina’, così come in macchina si potrà proseguire nella lavorazione del proprio video, anche per l’aggiunta di effetti come il tracking, la panoramica, lo zoom.

Panasonic HC-VX980
Panasonic HC-VX980

Nell’era delle foto e dei video dal telefonino, con questo modello HC-VX980 Panasonic propone lo step successivo: la possibilità di realizzare elaborati professionali, al massimo della risoluzione possibile e quindi fruibili nel modo migliore sui televisori di ultima generazione, con un prezzo ancora alla portata di tutti i portafogli, senza per questo incidere più di tanto su peso e ingombri, lasciando alla connettività WiFi, e al possibile collegamento con gli smartphone (fino a tre device con la relativa App Imaging di Panasonic, quindi anche con la possibilità di variare angoli di ripresa e prospettive) poi, la fase più creativa e di pubblicazione, per chiudere comunque il cerchio del processo di comunicazione, sfruttando allo stesso tempo uno strumento di livello superiore. Vediamo nel dettaglio allora le caratteristiche di HC-VX980.

Panasonic HC-VX980, una scheda con le carte in regola

Il modello più vicino a questa nuova proposta è senza dubbio HC-WX970, facile da ricordare perché disponeva di una doppia videocamera per le riprese anche delle espressioni di chi ‘girava i video’. Questo modello VX980 perde qualche grammo, la doppia registrazione, ma riesce a far risparmiare e a guadagnare su altre specifiche e fuinzionalità. HC-VX980 arriva in un leggerissimo corpo in policarbonato da 73x65x139 cm con un peso di circa 350 grammi. Il sensore che cattura le immagini è il medesimo del modello citato, oramai disponibile da circa un anno, si tratta di un 1/2.3 pollici BSI MOS, da 18,9 MP.

Panasonic HC-VX980 TouchScreen e tutti i menu a vista
Panasonic HC-VX980 TouchScreen e tutti i menu a un “tocco”

L’importante lente è un obiettivo (49mm di diametro) Leica Dicomar f1.8, zoom 20x, fino a 81.6 mm di lunghezza focale, per un’equivalenza nel mondo dei 35mm di quasi 700mm. Questa videocamera riprende in 4K e full-hd, con stabilizzatore di immagine Hybrid OIS con Active Mode, e registra su schedine SD e standard successivi HD e XC compresi ovviamente. Memorizza in MP4, con compressione MPEG-4AVC/H.264, supporta la registrazione AVCHDa 50p in full-hd, in MP4 cattura il 4K fino a 2160p/25p a 72Mbps/VBR, purtroppo con un’autonomia della batteria fino a circa 40/45 min nella modalità appena segnalata – per questo consigliamo da subito l’acquisto di un battery pack più capiente (quello che consiglia Panasonic è il modello VW-VBT380) – la batteria sarà messa ancora più alla prova se si sfrutta in interni l’illuminatore di serie. La videocamera può catturare foto fin oa 25,9 MP in Jpeg e ovviamente prevede la possibilità di ricavare foto dal girato, come segnalato in apertura.

Panasonic HC-VX980
Panasonic HC-VX980

Il form factor non ha subito sconvolgimenti eccessivi rispetto al precedente modello. Anche su questo modello si fa apprezzare la possibilità di inserire un microfono esterno tramite minijack (il connettore è interno, vi si accede solo a display acceso), il tasto per catturare le immagini fotografiche in perfetta combinata con quello per avviare le riprese, controllabili rispettivamente con l’indice e il pollice, nel modo più naturale, non appena si impugna la videocamera. Resta invece ancora scomodo, ma non impossibile, effettuare le riprese mentre la videocamera è in carica, perché la mano di un adulto si sovrappone al connettore della ripresa. Comodo invece l’accesso alla presa per le cuffie. Non si fa sentire come problema, in questo segmento, l’assenza di un mirino elettronico. Invece incontra tutto il nostro favore il touchscreeen, con la zona di accesso ai menu e ai settaggi delle funzionalità tutte

Panasonic HC-VX980, un’unica regìa ma più punti di vista

L’esperienza più interessante, offerta dalla connettività WiFi integrata, è quella di abbinare alla videocamera fino a tre smartphone sfruttando Wireless Multi Camera. In questo modo chi utilizza la VX980 per le riprese resta il vero regista della scena, ma nello stesso istante è possibile aggiungere il punto di vista catturato con altri due smartphone come immagine nell’immagine.

Panasonic 4K Cropping
Panasonic 4K Cropping

Per esempio, in una gara di nuoto è possibile integrare nel video principale, probabilmente con l’inquadratura del nuotatore, anche il punto di vista e le espressioni del pubblico, oppure il tabellone con i tempi. E’ come offrire lo sguardo di più videocamere in un’unica inquadratura. Anche in questo modello inoltre sono sfruttati i benefici delle riprese HDR, in modo da avere sempre l’esposizione migliore dei soggetti.

In modalità Post Tracking invece, a partire da un’inquadratura fissa, potete trackare un particolare dell’immagine e la videocamera in autonomia terrà quell’oggetto/soggetto come centro della scena creando una sequenza frutto dell’aver seguito i movimenti del soggetto che avete scelto. Per esempio: immaginate un’inquadratura fissa con un soggetto che si sposta, che è trackato e che diventa poi il centro del vostro video. Tutto senza aver utilizzato alcun software.

Con il 4K tra le possibilità con cui ci siamo divertiti di più è il Crop 4K Post Panning: in pratica inquadrate una scena in 4K eseguite una prima azione di taglio dell’immagine su un dettaglio e poi spostate l’inquadratura del taglio lungo l’immagine 4K come preferite, e la videocamera provvede al montaggio, come se aveste eseguito voi un carrello. Da un’immagine iniziale in 4K vi ritrovate ad avere una sequenza video con i scena i vostri dettagli preferiti.

Meno convincente, invece, a nostro parere la funzionalità Post Stabilizer, perché il risultato non è così evidente come ci si potrebbe aspettare, e in alcune situazioni toglie naturalezza al girato.

Questo modello sarà presto disponibile a un prezzo tra gli 800 e i 900 euro.

Panasonic HC-VX980

Image 1 of 10

Panasonic HC-VX980

Nel 1998 inizia la sua esperienza nel mondo IT in Mondadori e partecipa alla nascita di Web Marketing Tools di cui coordina la redazione. Redattore esperto di software per PC Magazine, e caporedattore di ComputerIdea, segue da oltre 15 anni l'evoluzione del mondo hardware e software in un confronto continuo con le aziende leader del settore.

Seguici