Panasonic testa la console portatile Jungle

AccessoriManagementMarketingWorkspace

La console portatile Panasonic Jungle, dotata di touchpad e tastiera, si specializzerà nel gaming online

Panasonic vuole sfidare Nintendo DS e Sony Psp. Già al Ceatec Panasonic aveva svelato Jungle e ora, secondo Bloomberg, inizia i test della nuova console di gioco portatile. Ancora non si sa quando uscirà Jungle e a che prezzo. Ma il mercato giapponese dei videogame è in fermento: all’epoca Sega e Atari cedettero lo scettro a Nintendo e Sony; oggi a cannibalizzare un mercato da 20 miliardi di dollari (solo negli Usa nel 2010) è arrivata anche Apple con i suoi iDevice e le Web apps.

Panasonic Jungle, dotato di touchpad e keyboard, si specializzerà nel gaming online.

All’ultima edizione del Ceatec 2010 di Tokyo, Panasonic a sorpresa aveva rilasciato alcuni dettagli della console portatile riservata agli amanti dei titoli da Pc. Niente design (come iPhone o iPod Touch), niente minimalismo allla Nintendo DS o eleganza in stile Sony Psp. Panasonic Jungle ha un pregio: quello di far uscire di casa quei ragazzi giapponesi finora “prigionieri” del proprio desktop per interminabili partite al Pc.

Spartana e senza fronzoli, con il look dei telefoni rough da lavoro, Panasonic Jungle è un concept di console portatile videogame (che ricorda vagamente Nokia N-Gage) per chi vuole MMORPG da passeggio. Basata su Linux, la console Panasonic Jungle punta su display ad alta risoluzione, tastiera Qwerty, d-pad sensibile al tatto, uscite mini HDMI e micro USB e presa jack da 3.5mm per le cuffie.

Panasonic Jungle punta al gaming online
Panasonic Jungle punta al gaming online
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore