Panzers Codename Phase One

Management

Capo Alpha a capo Delta… Carri nemici in avvicinamento!

Il gioco è un eccellente strategico sviluppato da Stormregion e ambientato su diversi fronti della Seconda Guerra Mondiale: Normandia, URSS e Germania, tutti scenari molto in voga nel mondo dei videogiochi. Panzers si presenta con un’ottima grafica tridimensionale, tanto dettagliata da ricordare da vicino le stupende unità di molti “wargame” da tavolo. Le unità di fanteria e i numerosi mezzi di supporto e da combattimento sono realizzati con un raffinato gusto per i particolari. Le stesse animazioni, come l’avanzare dei carri lungo una collina o degli uomini nel campo di battaglia, sono particolarmente curate. Il fiore all’occhiello del titolo sono però gli splendidi ambienti tridimensionali, completamente interattivi ai fini di gioco e importantissimi nella pianificazione della tattica militare e nell’elaborazione della giusta strategia. Per esempio, sia i boschi che le città risentono in modo credibile dei danni della battaglia ed elevano al contempo il livello di complessità degli scontri. Una foresta può offrire copertura a un plotone di fanteria sia visiva sia di fuoco, ma non costituisce alcun ostacolo all’avanzata dei mezzi pesanti: un albero viene infatti sradicato con facilità se investito da un carro armato. Allo stesso modo i soldati possono sempre entrare e arroccarsi all’interno di abitazioni e ruderi. E allora le scelte strategiche si moltiplicano: potete pianificare un’irruzione con i vostri uomini (in questo caso un pregevole effetto di trasparenza renderà invisibili i muri), o stanare i nemici con i cecchini o ancora usare la forza bruta distruggendo del tutto l’edificio con le armi pesanti. In Panzers ogni elemento della scena risulta utile a fini strategici e si può distruggere o sfruttare a proprio vantaggio. La più importante particolarità del gioco, oltre all’efficacissima e realistica interazione con l’ambiente, è la scelta di non introdurre la classica meccanica delle “risorse” da accumulare e con le quali creare la propria armata. In Panzers le unità si scelgono all’inizio della missione in base ai “punti prestigio” conquistati sul campo. Poi sono solo le scelte tattiche a fare la differenza. Con una giocabilità di questo tipo assume grande importanza la gestione delle unità mediche e meccaniche, capaci di ripristinare la salute dei soldati o riparare i danni ai carri armati e la distribuzione delle truppe sul campo. Il taglio realistico impresso dagli sviluppatori alla tattica militare contribuisce poi ad arricchire le variabili in gioco nel combattimento: un carro è dotato di una corazza frontale resistente, ma non deve mostrare il retro al nemico; i cannoni poi vanno attivati manualmente dagli uomini, ma devono essere trasportati velocemente con le jeep. Panzers è un ottimo strategico in tempo reale che cerca di svecchiare i canoni classici del genere. E in buona parte ci riesce. È consigliato sia agli appassionati desiderosi magari di sperimentare qualcosa di nuovo sia al giocatore occasionale, grazie anche alla semplicità di utilizzo dei comandi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore