Paper by FiftyThree, un’app per disegnare tanto interessante quanto sopravvalutata

ManagementMarketing
0 0 Non ci sono commenti

IN PROVA – Paper by FiftyThree, l’app per disegnare e pitturare con iPad, ora offre tutti gli strumenti gratuitamente. Da acquistare resta il Pencil, che è costoso. L’idea Paper by FiftyThree è eccellente, ma app e Pencil sono nel complesso molto sopravvalutati

Utilizziamo da tempo oramai la conosciuta app Paper by FiftyThree e, per una corretta valutazione della proposta, dopo qualche mese ci siamo decisi all’acquisto anche dello stilo dedicato, Pencil appunto. Vi riportiamo qui di seguito le nostre impressioni, parzialmente controcorrente rispetto alla ‘vulgata‘ comune che decanta di questa abbinata solo i pregi.

paper 53
Tutti gli strumenti di disegno ora sono gratuiti, un vero peccato per chi solo fino a pochi giorni fa li ha dovuti pagare

 

Paper by FiftyThree è una app per iPad che serve per schizzare, disegnare, pitturare. E’ possibile creare quaderni di appunti, condividere i propri lavori, attingere dai lavori condivisi altrui. La parte ‘social’ di questa interessante app è particolarmente sviluppata. Non solo si possono condividere i lavori con altri iscritti, scaricare il loro elaborato condiviso, ma ovviamente è possibile anche pubblicare il proprio elaborato sui social network più conosciuti e infine anche stampare i propri Book. Di Paper by Fifty Three, come app, si può apprezzare la pulizia formale e la semplicità assoluta complessiva. Tutto è a portata di dita e di stilo, sono supportate le gesture come per esempio Rewind per ripristinare un elaborato a un punto precedente o successivo – anche se è consigliato disabilitare le gesture multitasking di iOs attraverso il menu Impostazioni, e questo ci ha infastidito. Inoltre la app è da utilizzare, preferibilmente senza pellicola di protezione sul display, bisogna tenerne conto.

Questa semplicità da un lato è un punto di forza, dall’altro è stucchevole. Per esempio sono limitati solo a 5 gli strumenti di scrittura, di cui quello rappresentato da una stilo e il pennarello sono anche molto simili tra loro. Gli strumenti di base ora sono tutti gratuiti, ma solo fino a poco tempo fa non era così, peccato per chi se li è dovuti acquistare uno ad uno. Non è possibile scegliere tra diversi tipi di stilografica, tra diversi pennelli, ci si può affidare solo al proprio polso per determinare il tratto, eppure anche alcuni effetti che ci si aspetterebbe possibili con la matita dedicata, dopo l’ultimo aggiornamento del firmare non sono più risultati possibili (per esempio l’effetto carboncino tenendo la matita inclinata) – a proposito, manca completamente qualsiasi set di strumenti di disegno a carboncino. Salviamo invece l’effetto Blend di sfumatura applicabile con le dita.

Paper 53_4Lo stilo, Pencil, che costa circa 50 euro, ci ha soddisfatto solo parzialmente, non essendo in grado di fare molto di più di un normale stilo. Chi dovesse valutare l’abbinata stilo e applicazione, per esempio per creare semplicemente un quaderno, non solo di schizzi, ma anche di appunti, di scritti, se ne guardi bene. Siamo lontanissimi non solo dall’esperienza di carta e penna su un’agenda, ma anche dalla migliore esperienza di scrittura possibile con un device digitale. Per esempio si hanno molti, molti più strumenti a disposizione e più flessibili anche solo proprio con lo  stilo di un semplice Galaxy Note. Ottima invece la gestione del colore e delle sovrapposizioni di colore, per quanto non siano gestibili i livelli, come in Photoshop, giusto per dare un’idea.

 

Paper 53 pencil
Paper by FiftyThree – Pencil, con i relativi pezzi di ricambio

A nostro avviso Paper by FitftyThree è un’ottima idea di app, ma c’è ancora molto da sviluppare. Ottimo lavoro di marketing nel confezionare la proposta nel complesso, ma serve molto di più perché essa possa diventare davvero un’app di riferimento assoluto in grado di far dimenticare la carta su un iPad.  Lo stilo poi costa troppo e non offre molto di più rispetto ad altre soluzioni.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore