PaperPhone, lo smartphone flessibile come la carta

ManagementMarketingWorkspace

Lo schermo di E Ink si può piegare e equipaggia un prototipo di smartphone di ultima generazione. Punto di forza di PaperPhone: la flessibilità

Lo smartphone o computer flessibile è quasi realtà. Inventato da studiosi della Queen’s University, Paperphone è realizzato in un sottile display flessibile prodotto da E Ink con diagonale da 9,5 centimetri. Viene descritto come uno smartphone flessibile, con tutte le caratteristiche di un cellulare avanzato, ma con una marcia in  più grazie all’estrema “portatilità” ottenuta grazie alla flessibilità del sottilissimo display.

“Sarà tutto così nel giro di cinque anni (…) Questo computer appare e funziona come un piccolo foglio di carta interattiva – spiega Roel Vertegaal – L’utente vi interagisce piegandolo in un cellulare, girando l’angolo per girare le pagine, o scrivendoci sopra con uno stilo“.

Per capire come potrebbe essere impiegato commercialmente, l’università canadese mostrerà le potenzialità di PaperPhone alla conferenza CHI 2011.

PaperPhone ultra flessibile
PaperPhone ultra flessibile
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore