Parte la consultazione pubblica per le reti Ngn

MarketingNetworkReti e infrastrutture
AgCom: cresce la banda larga, cala la rete fissa

L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom) ha pubblicato il documento sulle regole per l’accesso alle reti di nuova generazione. Al via la consultazione pubblica per 45 giorni

Dal documento di consultazione pubblica sulle regole per l’accesso alle reti di nuova generazione (reti Ngn) pubblicato dall’AgCom risulta che Telecom Italia godrà degli stessi obblighi di garanzia di accesso verso i concorrenti previsti per la rete tradizionale. Già consultabile sul sito dell’Autorità, il documento sulle reti Ngn sarà sottoposto nei prossimi 45 giorni alla consultazione pubblica.

Il documento dell’AgCom sulle Reti Ngn prevede cinque principi cardine: la competizione deve essere il traino numero uno degli investimenti; obblighi di accesso simmetrico alla tratta terminale dell’edifico, per impedire il collo di bottiglia della rete; bisogna riconoscere quanto è a rischio l’investimento nello sviluppo di reti Ngn nel caso di obbligo di accesso da parte di terzi; riconoscimento delle differenze geografiche, da cui deriva la flessibilità regolamentare; incentivo ai casi di co-investimento.

Sarà fornito il servizio bitstream (a seconda del costo o nel rispetto della non discriminazione in base alle condizioni di concorrenza) e l’accesso alle infrastrutture di ingegneria civile.

Come di recente riportato, dai dati di FTTH Council Europe, l’associazione europea che promuove la diffusione della fibra ottica, è stata bocciata  boccia la banda ultralarga all’italiana. Solo 2,5 milionisono sono le abitazioni cablate e appena 348mila gli abbonati. Invece nel Nord Europa la percentuale di case a fibra ottica oltrepassa la soglia del 10%. FttH sta per Fiber to the home. In Italia il tasso di penetrazione è del 13,7% sui 2,5 milioni di case raggiunte dalla rete e dell’1,56% sul totale.

Corrado Calabrò (AgCom)
Corrado Calabrò (AgCom)
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore