Parte la riforma Pa: Il bastone e la carota del ministro Brunetta

Autorità e normative

Semaforo verde definitivo al Decreto legislativo che, da un lato, introduce la lotta ai fannulloni e, dall’altro, i meriti e incentivi per i dipendenti produttivi, oltre all’Authority della Pa. Dal 2010 la customer satisfaction sarà legge e la carta di identità elettreonica sarà riprogettata

Via libera alla riforma Brunetta: il Decreto legislativo del ministro Renato Brunetta, da un lato, introduce la lotta ai fannulloni e, dall’altro, i meriti e incentivi per i dipendenti produttivi. Come si direbbe, in gergo: dopo il bastone, la carota. Inoltre dal 2010 si arricchirà di due nuovi capitoli, in vista di E-gov 2012: diventeranno legge i sistemi di valutazione della soddisfazione dei cittadini-utenti della P.A. (customer satisfaction) e il sistema di posta elettronica certificata (Pec), la cui gara partirà a gennaio.

La riforma della Pa, voluta da Brunetta, scommette su trasparenza e meritocrazia. Un altrocaposaldo importante è la nascita dell’ Authority della Pa : un’agenzia di valutazione o Authority di controllo, per portare l’Italia a livello europeo per standard, controlli e valutazione.

I lati positivi della riforma sono già noti: l’accento sulla produttività, l’efficienza e la meritocrazia; la guerra all’assenteismo. Tuttavia, nessuna riforma può essere osannata o demolita finché non è provata sul campo.

Infine, facciamo il punto sullo stato dell’informatizzazione della Pa. Oggi si attestano a circa 100 i comuni che in via sperimentale producono 200.000 carte annue. Ciascuna carta d’identita’ elettronica costa 20 euro a carico di ogni cittadino +5,42 euro per i diritti di segreteria, ossia il medesimo costo della versione cartacea. Sono quasi 2 milioni le carte d’identita’ elettroniche emesse fino ad oggi. Ma sarà dal 2010 che il progetto Cie verrà riprogettato in manierà più coerente.

Leggi: Pa alla prova degli emoticon: 700mila giudizi espressi

La Pec di Renato Brunetta scontenta quasi tutti

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore