Patteggiamento con eBay, i fondatori ritornano al Voip di Skype

Aziende

Chiusa la disputa giudiziaria, i co-fondatori Niklas Zennstrom e Janus Friis ottengono il 14 per cento e due posti nel Cda della nuova Skype. eBay scende al 30 per cento

Il Voip di Skype passa di mano (dopo la cessione da parte di eBay) e ritorna un po’ da dove l’avventura Voip era partita: una fetta va ai suoi co-fondatori. In base all’accordo, Niklas Zennstrom e Janus Friis, entreranno a far parte del gruppo di investitori, contribuendo allo sviluppo del software Joltid e investendo una quota notevole di capitale in cambio del 14% della partecipazione in Skype.

Silver Lake e altri investitor i, tra i quali Andreessen Horowitz (ex Netscape) e Canada Pension Plan Investment Board (CPPIB), deterranno insieme una partecipazione del 56 % di Skype, mentre eBay deterra’ il 30% e ricevera’ 1,9 mld usd in contanti.

Skype, di cui eBay ha da poco ceduto il 65% a un gruppo di investitori guidato da Silver Lake, era bloccata da una disputa giudiziaria , ma con il patteggiamento raggiunto, la controversia è chiusa: i co-fondatori Niklas Zennstrom e Janus Friis ottengono il 14 per cento e due posti nel Cda della nuova Skype. Ad acquisire Skype è un gruppo di investitori privati, guidato da Silver Lake, per 1,9 miliardi di dollari.

Forte di 405 milioni di utenti registrati, acquisita 4 anni fa per 2,6 miliardi di dollari, Skype ora torna . Skype è stata venduta da eBay

Finalmente abbandonata la casa d’aste che non ha saputo né capirla né valorizzarla, Skype dal 2010 si allargherà nel mercato mobile (iPhone e Blackberry) e corporate. Skype ha registrato 550 milioni di dollari di ricavi nel 2008 (+44% rispetto al 2007), con previsione di un miliardo entro il 2011. E’ debuttato anche Skype for Sip per il business.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore