Patto per le soluzioni ibride

CloudServer

Secondo una ricerca Idc, entro il 2010 il 35% del mercato notebook sarà
basato su memorie Flash

Seagate, Hitachi Gst, Toshiba e Samsung hanno recentemente dato vita alla Hybrid storage alliance, una organizzazione commerciale per sostenere l’avvento delle nuove soluzioni di archiviazione basate su memorie ibride. Samsung e Toshiba sono in prima fila per sostenere il progetto, soprattutto perché ormai detengono il 70% del mercato delle memorie Nand, fondamentali per le soluzioni ibride. Secondo Idc, questo genere di tecnologie conquisterà, entro il 2010, il 35% dell’intero segmento notebook. Minori consumi energetici, maggiore robustezza e velocità sono le caratteristiche su cui punta la nuova alleanza per far penetrare sempre più capillarmente l’adozione di queste tecnologie nel settore mobile. Che sia iniziato il tramonto dell’hard disk?

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore