PayPal fa causa a Google per furto di segreti nei pagamenti mobile

Autorità e normativeAziendeMarketingMercati e FinanzaNormativa

Contesa giudiziaria fra PayPal e Google a causa del portafoglio elettronico Google Wallet. L’accusa ruota intorno alla figura di Osama Bedier, ex manager senior di PayPal passato a Google

Google Wallet è appena nato e già è oggetto di aspra contesa. PayPal fa causa a Google (PDF) per furto di segreti commerciali nel business dei pagamenti mobile, dove Google è appena sbarcato con il suo portafoglio elettronico. PayPal, l’unità a più forte e rapida crescita di eBay, porta Google in tribunale  alla corte superiore della contea di Santa Clara in California. L’accusa ruota intorno alla figura di Osama Bedier, ex manager senior di PayPal passato a Google. Bedier è accusato di essersi appropriato di segreti di PayPal quando andò a lavorare presso Google un anno fa.

PayPal osserva che fra il 2008 e il 2011, fu proprio Bedier ad aiutare PayPal a  negoziare un accordo commerciale dove PayPal servisse come opzione di pagamento per gli acquisti con mobile app su Google Android. Ed ora Bedier “guida gli sforzi di Google a portare tecnologie e servizi point of sale ai retailers,” secondo l’accusa di PayPal. Bedier e Google sono accusate di essersi appropriate di segreti di PayPal.

Anche Stephanie Tilenius, oggi Google VP dell’Electronic Commerce, ex manager di PayPal, è accusata di aver violato obblighi contrattuali assumendo Bedier, un executive con cui aveva lavorato per anni a PayPal.

Leggi anche: Google Wallet trasforma lo smartphone in borsellino elettronico

PayPal accusa Google di furto di segreti
PayPal accusa Google di furto di segreti
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore