Pentagono 2.0, sì alle truppe Usa su Facebook e Twitter

Aziende

I vantaggi dei social network sono superiori ai rischi. Lo afferma il Pentagono aprendo a Facebook e Twitter per le forze armate Usa. Tempo fa Google e Twitter sono state in spedizione a Baghdad

Il Pentagono non è ancora 2.0, ma apre le porte alle truppe Usa su Facebook e Twitter. I vantaggi dei social network sono superiori ai rischi. I Marine avevano proibito i social media dai computer di lavoro.

Ma adesso, accantonati i timori per la “cyber-sicurezza” (sempre monitorati), la nuova policy apre ai social media.

Già abbiamo visto il ruolo del t raduttore dell’ iPod Tuch nella guerra in Iraq , e abbiamo raccontato della spedizione di Google e Twitter a Baghdad .

Internet, nella sua declinazione Web 2.0, è sempre più una “longa manus” della diplomazia Usa (cvome hanno dimostrato le eloquenti parole di Larry Summers, gran consigliere economico del Presidente Usa; e il discorso del Segretario di Stato Usa Hillary Clinton sull’affaire Google-Cina).

Le nuove tecnologie aiutano a fare la guerra, ma sono formidabili strumenti anche di pace. Il Web 2.0, grazie ai meet-up (amati dal blogger itraliano Beppe Grillo come Facebook dal “Popolo Viola”) e alla video condivisione, promuove la trasparenza e la presa di coscienza società civile, nel fare network e creare reti sociali. I social network possano dare una mano contro la corruzione e a favore della glasnost (trasparenza) e di governi più responsabili.La rinascita dell’Iraq passerà anche dal Web 2.0 e dalle tecnologie statunitensi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore