PeopleSoft e J.D. Edwards modificano l’accordo definitivo di fusione

Aziende

Le due società riaffermano l’impegno nei confronti del merger per accelerarne l’avvio

PeopleSoft e J.D. Edwards & Company hanno annunciato di aver modificato l’accordo definitivo secondo il quale PeopleSoft intende acquistare J.D. Edwards. I nuovi termini concordati intendono consentire alle due società di accelerare il perfezionamento della transazione anticipando i vantaggi che scaturiranno dalla fusione e incrementando l’aumento dell’utile destinato agli azionisti PeopleSoft. Sulla base del prezzo di chiusura dell’azione ordinaria PeopleSoft alla data del 13 giugno 2003, pari a 16,92 dollari per azione, la valutazione di ciascun titolo ordinario emesso da J.D. Edwards equivale a 14,33 dollari per azione per un valore totale della transazione di circa 1,75 miliardi di dollari. Sulla base dei 122,4 milioni di azioni J.D. Edwards circolanti, tale importo verrà pagato con 863 milioni di dollari in contanti e 52,6 milioni di azioni PeopleSoft di nuova emissione. Ciascun azionista J.D. Edwards avrà il diritto di scegliere il tipo di pagamento – contante o titoli – salva ripartizione proporzionale. La transazione dovrebbe ripercuotersi positivamente sull’utile per azione PeopleSoft 2004 su base rettificata escludendo l’ammortamento di beni immateriali acquistati, la riduzione contabile dei risconti passivi e altre rettifiche contabili relative all’acquisizione. Si prevede che la transazione possa essere perfezionata nel terzo trimestre solare 2003. Le modifiche apportate all’accordo riaffermano l’impegno di PeopleSoft e J.D. Edwards nei confronti della fusione. La combinazione di PeopleSoft e J.D. Edwards rappresenta un chiaro vantaggio per gli azionisti, i clienti e il personale di entrambe le aziende. I Consigli delle due società hanno approvato unanimemente le modifiche all’accordo riaffermando il loro sostegno nei confronti dell’operazione. Le due società ritengono che i nuovi termini dell’accordo possano minimizzare l’incertezza suscitata nei clienti dalla recente offerta di acquisto presentata da Oracle permettendo a PeopleSoft e J.D. Edwards di velocizzare i piani di integrazione e il conseguimento dei vantaggi derivanti dalla fusione. La quota della transazione destinata ad essere liquidata in contanti aumenta la certezza del valore dell’operazione nei confronti degli azionisti J.D. Edwards e, nel contempo, incrementa la crescita dell’utile per azione PeopleSoft a beneficio di tutti gli azionisti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore