PeopleSoft in tribunale

Aziende

Azionisti stanno chiedendo a un giudice del Delaware di convincere i vertici dell’azienda a riconsiderare l’Opa di Oracle

PeopleSoft, sotto opa da parte di Oracle, aveva pronunciato il suo ultimo no alla società di Larry Ellison. Ma ora azionisti, non in linea con il Cda, non accettano i diktat dei vertici dell’azienda e si rivolgono a un tribunale del Delaware. E chiedono alla corte di ordinare al vertice del gruppo di riaprire le trattative con lo scalatore, che dopo l’ultima offerta a 24 dollari per azione ha posto l’ultima scadenza al 19 novembre. La vicenda sembra senza fine. In tribunale è stata presentata anche una richiesta, indipendente, di Oracle, con cui è richiesta l’eliminazione delle misure di difesa anti scalata impiegate da PeopleSoft.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore