PeopleSoft mostra interesse per Ibm

Aziende

Ancora non si è affatto conclusa l’Opa di Oracle, ma PeopleSoft non si arrende. E svela un’alleanza con Big Blue

Comunque vada a finire la vicenda dell’acquisto da parte di Oracle , dopo il nulla osta dell’antitrust americana, PeopleSoft ancora non cede. L’ok del giudice Walker ha sancito che non c’è violazione delle normative antitrust nell’offerta da 7,7 miliardi di dollari da parte di Oracle per acquisire la più piccola rivale, PeopleSoft. Ma quest’ultima non si rassegna. E, dopo aver pubblicizzato una serie di nuovi servizi, ora svela un’alleanza con Ibm. L’accordo consiste nell’integrazione con i prodotti middleware WebSphere di Ibm con applicazioni di PeopleSoft. Le due società investiranno un miliardo di dollari nei prossimi cinque anni, per sviluppare congiuntamente programmi di fascia aziendale specifici per i prodotti WbSphere di Ibm. Infine questa mossa è il primo esperimento di interoperabilità tra applicazioni e processi business fra le due aziende.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore