Per Bill Gates il futuro è nella voce e non nei tasti

Workspace

Il fondatore di Microsoft prevede il tramonto della tastiera e del mouse grazie a touchscreen e riconoscimento vocale

Nei giorni scorsi Bill Gates ha parlato di Windows 7, il prossimo sistema operativo erede di Vista, pronto a mandare in pensione mouse e tastiera .

Tastiera e mouse mietono ogni giorno utenti, vittime di tunnel carpali e tendiniti. Bill Gates in un incontro alla Carnegie Mellon University dice basta a mouse e tastiere che causano queste malattie professionali: i l futuro delle reti è nella voce e non nei tasti. Lo riporta Wired . Il touchscreen e il riconoscimento vocale, per comunicare con il Pc, decreteranno la morte della tastiera.

Secondo Bill Gates entro 5 anni le ricerche online si effettueranno a voce. Inoltre a breve “invece di parlare di computer sulle scrivanie si parlerà di computer dentro le scrivanie“.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore