Per favore Bill Gates, salva dal gulag questo pirata russo

CyberwarSicurezza

Michail Gorbaciov ha scritto a Bill Gates per chiedergli di dare una mano a
un ragazzo accusato di pirateria informatica

L’EX PRESIDENTE dell’Unione Sovietica Michail Gorbaciov ha scritto a Bill Gates per chiedergli di dare una mano a un ragazzo accusato di pirateria informatica. Secondo l’agenzia Reuters, il premio Nobel Michail Gorbaciov sostiene che il russo, un insegnante abitante negli Urali, non sapeva di violare la legge facendo uso in aula di versioni copiate di software Microsoft. Gorby scrive che Alexander Ponosov è ?un insegnante che ha dedicato la sua vita all’istruzione dei bambini e riceve un modesto stipendio che non può essere minimamente paragonato a quello dei più comuni dipendenti Microsoft?. Eppure, continua Gorby, questo insegnante è minacciato di internamento in un campo di prigionia in Siberia. La lettera aperta, postata sul sito web dell’associazione benefica di Gorbaciov, chiede a Bill Gates di ?fare un atto di pietà ritirando la sua denuncia contro Alexander Ponosov ?. ?In Russia questo nobile passo sarebbe accolto con entusiasmo da tutti quelli che utilizzano i prodotti Microsoft ? conclude Gorby. Non siamo riusciti a strappare a Bill Gates una dichiarazione per la stampa sull’argomento.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore