Per la VoIP il centralino è meglio software

Management

Da Harpax il centralino software Voispeed che prevede anche la voce su IP in versione aziendale con Squillo

Le aziende europee focalizzate sui centralini IP software si contano sulla punta delle dita di una mano. Una di queste è la marchigiana a Harpax che da poco propone una nuova versione del suo centralino Voispeeed. Grazie alla sua compatibilità con lo standard SIP (Session Initiation Protocol), Voispeed introduce la voce su IP anche in ambito aziendale. Dunque gli utenti del centralino software di Harpax oltre alle funzionalità e ai servizi resi disponibili da Voispeed potranno effettuare e ricevere telefonate via Internet. Ciò è reso possibile da un accordo con il Provider NGI del gruppo I.Net che offre il suo servizio Squillo sia in ambito residenziale sia in ambito aziendale. Con Squillo l’utente può avere a sua disposizione linee a numerazione geografica, la number portability e una serie di piani tariffari che la VoIP rende particolarmente convenienti. Le soluzioni NGI sono certificate per Voispeed grazie alla capacità del PBX su IP di funzionare anche con linee ADSL. Ma le sue funzionalità non finiscono qui. La compatibilità SIP consente di effettuare a costo zero telefonate da e verso altri centralini compatibili con lo stesso protocollo. Voispeed è in grado di gestire fino a 120 interni siano essi telefoni tradizionali, telefoni IP o client su PC. La nuova versione di Voispeed si integra con la rubrica di Outlook aprendo automaticamente la scheda contatto del chiamante e può essere integrata con applicazioni di CRM o gestionali. Il software può essere gestito anche da remoto via Web Management. Tra le altre novità la possibilità di utilizzare telefoni wireless di tipo WiFi, oltre che Dect, e un client per terminale telefonico IP per chi non vuole o non può utilizzare il client su PC. “Entro l’anno – rivela Zeffirino Perini, amministratore delegato di Harpax – saremo in grado anche le videochiamate in formato 640 x 480. La possibilità di disporre del VoIP su ADSL con NGI consente poi una grande flessibilità aumentando, anche provvisoriamente, le linee aziendali senza aumentare le borchie telefoniche o passare per Telecom. Voispeed gestisce queste linee come le altre”. Harpax si è progressivamente specializzata nella progettazione e nello sviluppo di soluzioni di telefonia software e da cui nasce Voispeed che è stato lanciato sul mercato italiano nel gennaio del 2003. Alla base del progetto Voispeed, della cui nuova versione si parla qui sopra, sta in una scelta della telefonia IP basata su software che conta sulla presenza del PC in ogni postazione di lavoro, consentendo così soprattutto in applicazioni di CRM e di contatto con il cliente costi competitivi rispetto alle soluzioni tradizionali ed una serie di funzionalità di alto livello. L’azienda marchigiana è cresciuta fino a registrare nel 2004 un fatturato totale di oltre 3 milioni di euro e a superare il traguardo delle duemila installazioni, tra Italia, Francia, Germania e Regno Unito, delle proprie soluzioni software. Entro la fine del 2005 Harpax avrà investito oltre 500 mila euro in ricerca e sviluppo e prevede di orientarsi sempre più verso il mercato europeo con l’apertura, entro l’estate, di una sede londinese.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore