Per Microsoft anche il gioco è business

PCWorkspace

In occasione dell’Electronic Entertainment Exposition di Los Angeles,
presentati da Microsoft i nuovi programmi per il settore videogame.
Continua la saga di Halo con nuove battaglie.

Il gioco, si sa, è la ritualizzazione delle competizioni della vita. Anche i videogiochi, in fondo, simulano la lotta per la sopravvivenza, celebrano sentimenti, suggeriscono valori. Proprio come lo sport. Sul palco della manifestazione E3 (Electronic Entertainment Exposition) di Los Angeles, esposizione annuale dedicata ai videogiochi, una nutrita serie di campioni dello sport presenziava al lancio dei nuovi giochi targati Microsoft. C’erano Muhammad Ali, il leggendario campione di box, il running back dei St.Louis Rams, Marshall Faulk, seduto accanto al rivale Carmelo Anthony dei Denver Nugget. Un nutrito firmamento di stelle dello sport come plauso alla decisione della Electronic Arts, specializzata in videogiochi, di portare i propri prodotti sul servizio gaming di Microsoft Xbox Live. Ciò avverrà, come ha dichiarato Robbie Bach, Chief Xbox Officer di Microsoft, a partire già dalla prossima estate. L’accordo tra la Electronics Arts e Microsoft prevede che nei prossimi mesi i migliori titoli siano immessi su Xbox Live. Tra le attese: Battlefield, FIFA Soccer 2005, Burnout 3, Sudeki, Dungeon Siege 2 e altri.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore