Per Skype il VoIP è mobile

MobilityNetworkWlan

L’azienda ha scelto una joint-venture cinese e un accordo con la tedesca E-Plus

Skype, intorno alla quale volano diverse voci non confermate (Rupert Murdoch sarebbe interessato alla compagnia sinonimo del VoIP), in queste settimane sta invece stringendo molti accordi in varie direzioni. Innanzitutto ha siglato una joint-venture cinese per penetrare nel fiorente mercato cinese, dove la banda larga promette molto bene: la joint venture, prima mossa di Skype in Cina, vedrà al 51% Tom Online, controllata di Hutchison Whampoa, e sarà una mossa strategica per le chiamate gratuite via Internet nel mercato asiatico. Inoltre ha sottoscritto una partnership con l’azienda tedesca E-Plus per portare il VoIp sulla telefonia mobile. Infine una mossa tattica: Skype ha annunciato di aprire a terzi le le Api del software per permettere la futura creazione di applicazioni VoIP ( www.skype.com/partners ).

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore