Perché Apple teme Amazon, con o senza tablet

AziendeDispositivi mobiliE-commerceMarketingMobile OsMobility
Amazon: il primo smartphone non sarà gratis e non arriverà nel 2013

Amazon App Store esce il 22 marzo. Una sfida a Android Market, ma soprattutto all’App Store di Apple

Amazon App Store, il negozio virtuale di applicazioni per Android di Amazon potrebbe fare il debutto il 22 marzo: prezzi più bassi di Android Market e alcune esclusiva come il gioco Angry Birds Rio. Amazon ha già il Kindle e inoltre domina il mercato e-book. Tuttavia la libreria online potrebbe scendere in campo contro iPad 2 anche con un proprio tablet. Ma Apple teme Amazon, anche se non lancerà il suo tablet. Infatti da quando è debuttato l’acquisto in-app (il meccanismo di abbonamento e pagamento senza più passare da store esterni), Apple ha sbarrato la strada a Sony Reader, ma non a Amazon. L’app e-reader di Kindle per la piattaforma iOS gestisce le vendite di e-bookattraverso il Kindle web store di Amazon, e Amazon condivide i ricavi solo con gli editori senza dare il 30% a Apple (come Appe richiede a tutti tramite il meccanismo in-app). Apple aveva accusato Sony di aver bypassato i regolamenti di App Store, in quanto l’app Sony Reader non avrebbe permesso agli utenti di iPhone di acquistare e-book attraverso il sistema di Apple, ma li avrebbe dirottati sullo store di Sony.

Ma se Apple dovesse minacciare l’app Kindle, Amazon potrebbe decidere di realizzare il proprio anti iPad. Il Kindle ereader ha mostrato tutte le potenzialità per aumentare le vendite di contenuti grazie a un’offerta ottimizzata a un segmento di èpersone motivate e con elev ata capacità di spesa. Ciò che ha funzionato con i “lettori forti”, può essere ripetuto con apps ed esperienze video su tablet Android targati Amazon.

Ciò che finora non ha funzionato troppo con i tablet Android sono due fattori: il primo, il fattore prezzo (Motorola Xoom costa troppo, anche se il prezzo corrispondxe all’iPad 2 di fascia media); il secondo il fatto che i tablet non avevano un sistema integrato, ma si sono appoggiati a ecosistemi completamente di terze parti. Amazon sarebbe l’unico vendor a poter sfidare iPad 2 con un tablet dal prezzo competitivo (anche venduto sottocosto), ma soprattutto con un’ “esperienza contenuti completamente integrata” (“fully integrated content experience” simile a Apple nel mercato e-book, musica, video e giochi); il tutto accompagnato da un brand forte e fiducia nel sistema di acquisto.

Amazon Kindle diventerà un tablet Android?
Amazon Kindle diventerà un tablet Android?
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore