Pericolo cracker all’Università Californiana

Sicurezza

Un cracker ha avuto accesso illegale ad alcuni dati informatici della University of Southern California. Sono gia’ scattate le indagini.

LOS ANGELES, CA (USA). La University of Southern California (USC) ha intenzione di contattare tutti coloro che hanno utilizzato il sistema on line della universita’ negli ultimi otto anni per avvisarli della possibilita’ che un cracker possa aver letto i propri file. Il piano e’ quello di avvisare le oltre 270.000 persone potenzialmente interessate. Un numero davvero alto in confronto al numero di file che sarebbero stati visualizzati illecitamente: soltanto dieci. ‘Anche se quantitativamente l’attacco e’ stato davvero limitato, abbiamo intenzione di contattare tutti i possibili interessati per condurre le indagini nella maniera piu’ corretta possibile’, ha affermato L. Katharine Harrington docente alla USC. La notizia dell’attacco informatico e’ stata data dal presunto cracker in una rivista telematica di sicurezza, SecurityFocus, la quale ha immediatamente avvisato la USC per permettere a chi di dovere di risalire all’autore del gesto e ai dati visionati.

StudioCelentano.it

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore