Pericolo Skype?

AccessoriWorkspace

Skype, il noto operatore VOIP (la telefonia via Internet), sembra crescere senza sosta

NEW YORK (USA) – Skype, il noto operatore VOIP (la telefonia via Internet), sembra crescere senza sosta: 66 milioni di utenti registrati, 30 milioni di utenti attivi che utilizzano ogni giorno il servizio, e il lancio, ormai prossimo, di una versione del client per Symbian che aprirà all’azienda le porte del mercato della telefonia mobile. Non sono però tutte rose e fiori. Skype infatti sfrutta la porta 80, quella dedicata alla navigazione, per superare sistematicamente ogni tipo di firewall; inoltre funziona in maniera simile a un software P2P. Skype essendo priva di server centrali dedicati allo smistamento del traffico dati, assegna, a caso, ai PC di alcuni utenti il compito di gestire il flusso delle informazioni. In pratica ne sfrutta la relativa ampiezza di banda e la capacità di memoria dei PC. Come se non bastasse, i dati personali degli iscritti non sono memorizzati in un server, ma viaggiano in forma criptata sulla rete. Tutto questo non è visto di buon occhio da molte aziende che hanno cominciato a considerare Skype come una minaccia alla sicurezza. Gli ideatori di questo servizio VOIP sono gli stessi di Kazaa, programma noto per diffondere trojan e software spia. Stiamo a vedere quello che succede…

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore