Pietro Scott Jovane lascia Microsoft Italia per RCS

AziendeManagementMarketingNomine
Pietro Scott Jovane, AD di RCS

L’ex AD di Microsoft, ora alla guida di RCS, dovrà accompagnare il colosso editoriale italiano nella transizione alle nuove tecnologie. Ancora non si sa chi sostituirà Pietro Scott Jovane ai vertici di Microsoft

Pietro Scott Jovane, ex numero uno di Microsoft Italia dal 2008, lascia la divisione italiana del colosso di Redmond per guidare RCS, dove va a sostituire Antonello Perricone nel ruolo di Amministratore Delegato. Ancora non si sa chi prenderà il posto di Pietro Scott Jovane alla guida di Microsoft.

L’ex AD di Microsoft, votato con voto unanime, abbassa l’età media del board di RC, già alleggerito anche nei numeri. Pietro Scott Jovane, esperto di hi-tech, cloud e Internet, dovrà accompagnare RCS nella transizione alle nuove tecnologie.

Prima di assumere il ruolo di AD di Microsoft Italia, per due anni Jovane era stato Country Manager di Online Services Group, dove aveva portato la divisione online di Microsoft, a cui fanno capo i brand Windows Live, MSN e Microsoft Advertising, a raddoppiare la propria dimensione in Italia e a raggiungere importanti traguardi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore