Pinnacle PcTv MediaCenter 200e

LaptopMobility

Un sintonizzatore Tv portatile per le trasmissioni digitali terrestri dotato di antenna amplificata e di un software che trasforma il Pc in un centro di intrattenimento multimediale

Un videoregistratore, un sintonizzatore Dvb-T e un sistema di gestione completo per tutti i file multimediali (audio, foto e video) presenti nel Pc: tutte queste caratteristiche sono state integrate da Pinnacle in un dispositivo dalle dimensioni ridotte (102x60x15 mm solo ricevitore), il nuovo PcTv MediaCenter 200e. La ricezione del segnale digitale terrestre è garantita dall’antenna inclusa nella confezione, marchiata Hirschmann, che dispone di una tecnologia proprietaria per amplificare e “pulire” il segnale ricevuto e che inoltre non necessita di alimentazione supplementare, avvalendosi dell’energia fornita dal collegamento Usb 2.0. Nel caso in cui sia presente un’antenna centralizzata, è comunque possibile collegarla al sintonizzatore tramite l’attacco di cui dispone. Grazie alla buona antenna integrata è comunque possibile seguire i diversi eventi televisivi anche in viaggio, installando il ricevitore, per esempio, sul Pc portatile utilizzando l’apposito gancio plastico incluso nella confezione. In alcuni casi, però, l’antenna in dotazione ha mostrato, durante le prove, una certa difficoltà nella ricezione del segnale, soprattutto negli ambienti chiusi dove l’attenuazione del segnale è troppo elevata. All’aperto invece la qualità di ricezione è molto buona e del tutto paragonabile a quella dell’antenna fissa. Le registrazioni possono essere programmate secondo le preferenze dell’utente, il formato di acquisizione supportato può essere scelto secondo impostazioni predefinite che sono: Vcd, Svcd, Dvd e Dvd Long. Per quanto riguarda la qualità audio delle registrazioni è possibile utilizzare i formati Dolby Dual o Dolby 5.1 o optare per la qualità nel formato Mpeg Audio. La dotazione software si compone di Pinnacle MediaCenter e di Pinnacle Media Manager, utile per eseguire, ordinare e masterizzare i file multimediali presenti nel Pc. Il programma supporta i formati video Mpeg1, Mpeg2, Mpeg2/Vob, Mpeg4 Avi, Wmv9, mentre per filmati di tipo DivX e Xvid è necessario installare i rispettivi codec. Per quanto riguarda i formati audio e immagine sono gestiti rispettivamente Mp3, Wav, Wma e Bmp, Gif, Jpeg, Png. La dotazione software comprende inoltre Pinnacle Studio versione QuickStart, utile per poter modificare i filmati registrati, per esempio eliminando le interruzioni pubblicitarie. Una volta avviato il programma MediaCenter si presenterà l’interfaccia grafica tramite la quale è possibile visualizzare i canali televisivi e il relativo televideo, ascoltare le radio Internet e quelle trasmesse via Dvb-T, oppure gestire i file multimediali presenti sul proprio disco. Facendo zapping tra i canali non abbiamo riscontrato rallentamenti e la riproduzione è sempre risultata fluida, anche se la regolazione del volume non sempre è risultata precisa e la variazione del livello è talvolta differente da quella impostata poco prima. Le funzioni di videoregistratore risultano facilmente accessibili tramite l’interfaccia di Pinnacle MediaCenter, mentre le funzioni di timeshifting (per mettere in pausa e riprodurre le trasmissioni in diretta) avvengono correttamente, con elevata fluidità nella riproduzione a patto che si selezionino tempi di differimento non esagerati, almeno su computer non molto potenti. Nel caso di tempi maggiori alla mezz’ora, infatti, il programma subirebbe rallentamenti eccessivi dovuti alla grandezza del buffer da gestire. Un’altra interessante funzione offerta da questo prodotto è quella chiamata Direct-todisc, che consente di masterizzare direttamente su Dvd la trasmissione che si sta guardando. Durante l’utilizzo abbiamo apprezzato la buona qualità del software in dotazione e la facilità d’uso. I requisiti consigliati prevedono una Cpu di classe Pentium a 2 GHz (Pentium M 1,3 GHz), 512 Mbyte di Ram e una porta Usb 2.0.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore