Pinterest acquista Instapaper

AcquisizioniAziende
Pinterest acquista Instapaper
0 2 Non ci sono commenti

Shopping nei media per il social network Pinterest. Acquisisce Instapaper, per rendere gli articoli più smart

Shopping nei media per il social network Pinterest che acquisisce Instapaper. Con questa mossa, il social network visivo, che in Italia ha già superato la soglia dei 3 milioni di utenti al mese, vuole rendere gli articoli più smart, mentre gli utenti cercano sempre più contenuti che riflettano i loro interessi.

Instapaper è l’app che permette di salvare un articolo da leggere  dopo. I termini dell’acquisizione non sono stati resi noti. Instapaper è nata nel 2008, creata dal co-fondatore di Tumblr Marco Arment: l’applicazione aiuta ad archiviare le news più lunghe che l’utente non ha il tempo di leggere. L’app aiuterà il social media delle immagini nell’indexing e nella recommendation degli articoli da leggere.

Pinterest acquista Instapaper
Pinterest acquista Instapaper

Il 52% degli utenti attivi di Pinterest vuole acquistare i prodotti visti. Lo afferma una ricerca di Millward Brown, secondo cui il social network ha un impatto positivo sull’e-commerce. Il 30% ha fatto shopping online, mentre il 32% ha cercato i prodotti in negozio. In ogni caso, Pinterest (dove la percentuale di inattività si attesta al 24%) influenza gli acquisti. L’80% ha comprato food, mentre il 60% ha acquistato oggetti di arredamento.

Nel maggio 2014, la valutazione di Pinterest era pari a 5 miliardi di dollari; ma, meno di un anno dopo, è raddoppiata a 11 miliardi di dollari, mentre la base utenti è balzata da 70 milioni di unità ad oltre 100 milioni di utenti.

Anche gli utenti sono raddoppiati: sono aumentati del 97% contro il 175% del periodo febbraio 2013-febbraio 2014. Il numero degli utenti internazionali ha messo a segno un incremento del 135% nel 2014: oggi rappresentano il 40% della base utenti della startup di San Francisco, contro il 28% del 2013 (il 60% è americana).
Il social network ha un’utenza soprattutto femminile perché il 70% delle scelte sugli acquisti è effettuato dalle donne; il 41% degli utenti hanno un reddito familiare medio pari a 50mila dollari; la visita del social network dura in media 14 minuti.

Di recente Pinterest ha lanciato il programma per i marketing partner per dare una mano ai brand a utilizzare il social network visivo, in maniera efficace per le attività di marketing. Inoltre, il social ha introdotto una piattaforma per la programmazione dedicata alla creazione di app e nuovi dispositivi anche aper terze parti. Gli sviluppatori che vorranno realizzare nuove funzionalità sfruttando le API, saranno in grado di rendere i singoli Pin interattivi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore