Pioneer abbandona il mercato dei televisori al plasma

Aziende

Dopo quattro anni consecutivi di perdite, Pioneer ha deciso di abbandonare il mercato dei display al plasma

Il colosso dell’elettronica aveva investito molto in questo settore assediato dallo sviluppo degli LCD, fino a diventare il quinto produttore mondiale di questo tipo di televisori.

La società ha dichiarato che al 31 marzo si aspetta una perdita netta di 15 miliardi di yen, circa 145 milioni di dollari, nell’ultimo anno, mentre le previsioni erano di un profitto di 6 miliardi di yen.

La decisione non sarà senza conseguenze e l’azienda si prepara a una trasformazione del suo modello di business con conseguente riorganizzazione delle attività.

I primi tre produttori di plasma sono Panasonic, LG e Samsung, che si troveranno presto a dover decidere anche loro quanto conviene portare avanti questa tecnologia, sempre più stretta nella morsa dell’inarrestabile mercato degli LCD.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore