Pirati informatici all’assato dell’iPhone di Apple

CyberwarSicurezza

E’ stato trovato il modo per utilizzare l’ultimo nato di casa Apple anche su
reti diverse dall’americana At&t

I pirati informatici all’attacco dell’iPhone. In pratica, un gruppo di sabotatori avrebbe trovato il modo per utilizzare il telefono iPhone, l’ultimo nato in casa Apple, su reti diverse da quella dell’americana At&t, che ha un contratto di esclusiva di due anni negli Stati Uniti per la fornitura di servizi per l’iPhone, di fatto, spalancando le così le porte anche ad altri operatori e ai clienti d’oltreoceano.

Secondo il sito Engadget.com, il gruppo, che si chiama iPhoneSIMfree.com, assicura di aver messo a punto un software che, una volta installato su un telefono iPhone, permette l’utilizzo di servizi di telefonia mobili diversi da quelli di At&t, come T-Mobile.

Apple è in trattativa con diversi operatori europei per il lancio del telefono entro la fine dell’anno anche oltreoceano.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore