Pirelli fornisce il collegamento tra Kuwait e Iran con 400 chilometri di fibre ottiche sottomarine ad alta tecnologia

NetworkProvider e servizi Internet

Il cavo sottomarino sarà realizzato nello stabilimento di Arco Felice (Napoli), gli apparati in quello di Paderno Dugnano (Milano)

La società Emirates Telecommunications & Marine Services FZE (e-marine) ha aggiudicato a Pirelli il contratto per la realizzazione di un sistema sottomarino in fibre ottiche che collegherà Kuwait City con Ganeveh in Iran per la trasmissione di voce, dati e servizi multimediali a banda larga. Il progetto è particolarmente importante, dal momento che è il primo collegamento in fibre ottiche realizzato da Pirelli ad attraversare il Golfo Persico , e contribuirà significativamente allo sviluppo della ragione attraverso la diffusione di servizi telefonici e connettività. Il contratto prevede la realizzazione e la posa di un sistema sottomarino in fibre ottiche lungo 350 chilometri, cui si aggiungono 50 chilometri di tratta terrestre, con una capacità massima di trasmissione di 10 Gigabit al secondo suddivisi su quattro canali, pari a 160mila telefonate contemporanee. Il Ministero delle Comunicazioni del Kuwait e la Telecommunication Company of Iran sono i promotori del progetto, per il quale Pirelli utilizzerà le più evolute soluzioni al mondo per la trasmissione di voce e dati con tecnologia DWDM (Dense Wavelength Division Multiplexing). La capacità iniziale del collegamento – che appartiene alla famiglia dei sistemi “non ripetuti” e utilizza i cavi Pirelli con fibre ottiche G654, le più avanzate oggi disponibili sui mercati internazionali – sarà di 2,5 Gigabit al secondo e verrà gradualmente incrementata in base alle effettive necessità di traffico. Il collegamento, il cui completamento è previsto per il secondo trimestre del 2004 , prevede inoltre tre diramazioni verso le isole di Failakah (Kuwait), Kharg (Iran) e verso una piattaforma petrolifera al largo della costa iraniana. Pirelli installerà quindi anche tre “branching unit”, apparecchiature particolarmente sofisticate in grado di gestire lo scambio di informazioni con la tratta principale del collegamento. Il cavo in fibre ottiche sarà realizzato da Pirelli presso lo stabilimento italiano di Arco Felice (Napoli), il polo di eccellenza del Gruppo per le applicazioni sottomarine nei cavi Telecom ed energia. Gli apparati saranno invece prodotti dallo stabilimento di Paderno Dugnano (Milano).

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore