Più dell’80% del tempo su Mobile è passato sulle apps

E-commerceMarketing
Mobile, gli over 65 consumano più dei Millennial
3 51 Non ci sono commenti

Italiani sempre più connessi da Mobile: 32.7 milioni navigano da smartphone, quasi 13 milioni da tablet. Sono le cifre fornite da Audiweb allo Iab Seminar ‘People are mobile’

Sempre più connessi in mobilità. Si attestano a 32.7 milioni gli italiani che navigano in Rete da smartphone, pari al 68% della popolazione di 11-74 anni, con un aumento del 45,3% in due anni; 12.9 milioni sono gli italiani che accedono a Internet da tablet, pari al 26,8%, con un incremento dell’83,6% in due anni.

Sono le cifre emerse in occasione dello Iab SeminarPeople are mobile’, nell’istantanea scattata da Audiweb. Il 98,4% degli italiani di 11-74 usa il proprio smartphone in modo personale, mentre il 66% condivide con altri componenti della famiglia il tablet per accedere ai contenuti online.

Più dell'80% del tempo è passato sulle apps
Più dell’80% del tempo è passato sulle apps

Dalla nostra analisi emerge sempre più decisiva la diffusione dei nuovi device disponibili per accedere a internet e, dai dati di consumo, abitudini totalmente nuove spostate verso la fruizione in mobilità. Vediamo, ad esempio, come smartphone e tablet presentino differenti modalità di utilizzo, con il tablet sempre più condiviso in famiglia che lascia supporre una modalità più ‘casalinga’ per accedere a internet, simile alle logiche del PC”, precisa Marco Muraglia, presidente di Audiweb, illustrando la marcata tendenza generale a navigare da mobile: “In particolare i giovani, più del 71% dei 18-34enni nel mese, accedono prevalentemente ai social network oltre a fruire di contenuti di intrattenimento e informazione”.

La migrazione da desktop a Mobile è in atto. L’audience da dispositivo mobile (smartphone e tablet) mette a segno un balzo del 26,4% negli ultimi due anni, con 18.2 milioni di utenti nel giorno medio (tra i 18 e i 74 anni), mentre prosegue il calo dell’audience online da PC in flessione del -12,7% negli ultimi due anni a 11.5 milioni di italiani (dai 2 anni in su).

La  fruizione dai device mobili (smartphone e tablet) rappresenta il 73% del tempo totale speso nella navigazione, in crescita del 48% negli ultimi due anni.

L’84,5% del tempo passato online dai dispositivi mobili è generato dalla fruizione di apps e solo il 15,5% dalla navigazione via browser. Il 40% dei 18-74enni (17.6 milioni) preferisce le applicazioni mobili per 1 ora e 31 minuti in media al giorno: sono prevalentemente giovani tra i 18 e i 24 anni (il 59% degli italiani di questa fascia d’età) con 2 ore e 4 minuti, i 25-34enni con 1 ora e 40 minuti e le donne che vi trascorrono 1 ora e 42 minuti.

Dominano siti e apps di social network (87% per la categoria “member communities”), seguiti dai servizi mobile di messaggistica istantanea (99,6% per la categoria “cellular paging”), dai motori di ricerca (71,9%) e gaming mobile (79,7%).

Il desktop vince per altre attività: da PC il 61% del tempo online è per consultare siti o applicazioni di news, il 56% è dedicato al controllo delle email, mentre il 69% per la fruizione di contenuti “Solo adulti”.

Social network e i servizi di messaggistica e chat sono consumi trasversali. Invece i Millennials apprezzano l’m-commerce (51,2% dei 18-34enni), consultano siti di informazione e news (il 40,6% dei 18-34enni) e contenuti video (il 61%). La Generazione X visita per 58 minuti al mese anche i portali generalisti (il 51,2% dei 35-54enni) e per 1 ora e 28 minuti siti e applicazioni di e-commerce. Meno propensi a connettersi in mobilità i Boomers (55-74 anni), anche se dedicano un tempo considerevole ai siti di relazione (8 ore e 56 minuti per i social network e 7 ore e 14 minuti per siti e applicazioni mobile dedicati alla messaggistica), così come sono incuriositi dall’m-commerce per 1 ora e 12 minuti.

 

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore