Più Hd Dvd che Blu-ray nelle case Usa

Workspace

Nel 2009, a un anno dal tramonto del formato di Toshiba, Blu-ray, pur in crescita, stenta a radicarsi nei salotti digitali a stelle e strisce

Blu-ray cresce di trimestre in trimestre, ma evidentemente non abbastanza. Un sondaggio di Harris Interactive riporta le lancette indietro di un anno nel mercato post-Dvd: ci sono più Hd Dvd che Blu-ray nelle case Usa. Lo riporta BetaNews : l’11% delle famiglie statunitensi ha un lettore Hd Dvd contro il 7% di chi possiede un player Blu-ray.

La conta dei lettori (in un sondaggio condotto su 2,401 intervistati) mette in imbarazzo Sony, che, dopo aver vinto la lunga e costosa guerra degli standard per l’alta definizione, ora è pronta ad arricchire BD Live.

Nel sondaggio sono prese in considerazione anche le console Ps3 di Sony (ma si sa che la PlayStation 3 è indietro rispetto a Nintendo Wii e Microsoft Xbox 360, tanto che Activision vuol dare il benservito a Sony), e non le Xbox.

Già a settembre c’era avvisaglie della resurrezione (solo temporanea) dell’Hd Dvd: è vero che l’Hd Dvd di Toshiba ha perso la guerra degli standard, vinta dal Blu-ray di Sony, ma rispuntava a settembre, grazie al rallentamento economico: ai saldi, al prezzo di 60 dollari, vendeva ancor a. Lo riportava il Financial Times .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore