Pmi europee con idee rivoluzionarie premiate con 94,25 milioni di euro

AziendeFinanziamenti
Boom di finanziamenti online per progetti condivisi: le cifre del crowdfunding

Carlos Moedas, commissario europeo per la ricerca, la scienza e l’innovazione, ha annunciato che per 57 Pmi europee con idee rivoluzionarie sono disponibili oltre 94 milioni di euro di finanziamento nell’ambito del progetto pilota EIC

Un totale di 57 piccole e medie imprese sono state selezionate per il finanziamento nell’ambito del progetto pilota del Consiglio europeo per l’innovazione (EIC). Le società, selezionate in seguito a interviste face-to-face con una giuria di innovatori, imprenditori e venture capitalist, riceveranno 94,25 milioni di euro. Tra gli esempi di progetti selezionati vi sono : una stampante 3D per prodotti alimentari, una cura innovativa per il cancro al seno, imballaggi di cartone multiattivi che aumentano del 40% la durata di conservazione delle verdure e un nuovo tipo di bioplastica biodegradabile. Ogni progetto riceverà fino a 2,5 milioni di euro (5 milioni per i progetti nell’ambito della sanità) per finanziare attività di innovazione, quali progetti di dimostrazione, attività di sperimentazione ed espansione.

Carlos Moedas

“Con il pilota del Consiglio europeo per l’innovazione, abbiamo deciso di sostenere imprenditori di alto livello con idee rivoluzionarie e una chiara capacità di creare nuovi mercati. Questo primo gruppo di innovatori ha certamente questo potenziale.
In questa fase dello strumento Pmi (la cosiddetta fase 2), ciascun progetto riceverà fino a 2,5 milioni di euro per finanziare attività di innovazione come dimostrazione, collaudo, pilotaggio e ampliamento. Inoltre, le aziende beneficeranno anche di 12 giorni di coaching aziendale gratuito e servizi di accelerazione aziendale”, ha detto Carlos Moedas, commissario europeo per la ricerca, la scienza e l’innovazione.

La maggior parte delle società selezionate per il finanziamento sono nel campo della salute, ingegneria e tecnologia dell’informazione e della comunicazione (TIC), con sede in Spagna (13), Paesi Bassi (6), seguita da Francia e Finlandia (entrambe 5) e altre tredici paesi in tutta Europa. La prossima scadenza per l’applicazione della Fase 2 dello strumento per le Pmi è oggi, 14 marzo 2018.

Lo strumento per le Pmi offre agli imprenditori europei più brillanti e audaci la possibilità di avanzare e richiedere finanziamenti per idee innovative con la possibilità di creare mercati completamente nuovi o di rivoluzionare quelli esistenti.

Lo strumento per le Pmi fa parte del progetto pilota del Consiglio europeo per l’innovazione (pilota EIC) che è stato istituito per sostenere innovatori di alto livello, imprenditori, piccole imprese e scienziati con idee brillanti e l’ambizione di crescere a livello internazionale. Il progetto pilota EIC è stato lanciato nel 2017 riunendo le parti di Horizon 2020 che forniscono finanziamenti, consulenza e opportunità di networking per coloro che sono all’avanguardia nell’innovazione. Lo strumento SME, il Fast Track to Innovation (FTI), Future and Emerging Technologies (FET) Open e Horizon Prizes sono stati posti sotto l’egida pilota EIC, per fornire uno “sportello unico” per il finanziamento degli innovatori nell’UE.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore