Politecnico di Milano: Mercati digitali in crescita a doppia cifra

AziendeMarketingMercati e FinanzaWorkspace
A Smau 2015, Pmi e industria puntano su economia digitale e Fabbrica 4.0
1 7 Non ci sono commenti

I mercati digitali consumer in Italia crescono del 10% rispetto al 2012. Superato il giro di boa dei 17 miliardi di euro. Cresce l’m-commerce. I dati del Politecnico di Milano a Smau

A Smau 2013 il Politecnico di Milano ha illustrato i mercati digitali consumer in Italia. La crescita si conferma a doppia cifra: i mercati digitali consumer in Italia registrano un incremento del 10% rispetto al 2012. Superato il giro di boa dei 17 miliardi di euro.  Dei 17,1 miliardi di euro dei mercati digitali consumer, la componente che si basa su Internet pesa per circa il 77%. E la “Nuova Internet”, legata al Mobile (smartphone e tablet), pesa sempre di più: “La diffusione di Smartphone, Smart Tv e Tablet sta esplodendo – spiega Andrea Rangone, Coordinatore degli Osservatori della School of Management del Politecnico di Milano. “Le stime per il 2013 sul mercato italiano parlano di circa 37 milioni di Smartphone in circolazione, 4,6 milioni di Smart Tv e 7,5 milioni di Tablet che cresceranno rispettivamente a oltre 50 milioni, 12 milioni e 15 milioni nel corso del 2015”.
Sono quasi 2 milioni le App disponibili a livello mondiale, mentre in Italia a fine 2013 saranno state scaricate circa 2,5 miliardi di applicazion mobili dal debutto degli Application Store.

L’Osservatorio SMAU-School of Management del Politecnico di Milano ha analizzato tre comparti: eCommerce, Pubblicità su canali digitali e Contenuti/servizi digitali. Vediamoli nei dettagli.

L’eCommerce B2c (da parte dei consumatori italiani) nel 2013 ha raggiunto i 9,9 miliardi (Iva esclusa), in crescita del 14% rispetto ai valori consuntivi del 2012. L’eCommerce B2c arriva così a pesare il 3% circa delle vendite di beni e servizi, mercato che complessivamente registra una flessione di circa l’1,5% rispetto allo scorso anno. Sul totale mercati digitali, invece, il peso dell’eCommerce B2c è pari al 58%.

L’acquisto di prodotti e servizi non digitali su Pc/Tablet rappresenta 9,6 miliardi di Euro: le iniziative che vendono coupon hanno messo a segno un incremento del 22% sul 2012. Anche nel 2013 il turismo, che da solo genera il 50% circa dell’eCommerce su Pc/Tablet nel nostro Paese, traina l’acquisto di servizi (i due terzi del mercato). Vanno a gonfie vele quasi tutti i settori merceologici con il boom del 30% per l’Abbigliamento.

Seppure ancora marginale, cresce in maniera significativa (circa 2,5 volte il valore dello scorso anno) l’acquisto di prodotti e servizi attraverso cellulari e smartphone (Mobile Commerce). Nel 2013 il valore supera i 330 milioni di Euro, prevalentemente grazie ai biglietti per il trasporto (sia aereo che ferroviario) e alle vendite a tempo (ovvero le vendite di prodotti di brand famosi, prevalentemente nel settore moda, in campagne della durata di pochi giorni). Invece il T-commerce, tramite Smart Tv, non è ancora decollato.

A Smau la fotografia del Politecnico di Milanoi: mercati digitali consumer a doppia cifra @shutterstock
A Smau la fotografia del Politecnico di Milanoi: mercati digitali consumer a doppia cifra
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore