Polizia.it e polizia.com le anomalie della Rete

NetworkProvider e servizi Internet

Talvolta possono essere davvero fuorvianti le conseguenze del principio first come, first served nellassegnazione dei nomi di dominio.

ROMA. Collegandosi allindirizzo telematico www.polizia.it ci si trova di fronte ad un sito che non ha niente a che vedere con la Polizia di Stato (il cui indirizzo diverso www.poliziastato.it ), e che offre sia laccesso gratuito ad Internet che un servizio di posta elettronica sempre gratuito sotto il dominio polizia.it. Collegandosi, invece allindirizzo www.polizia.com possibile visionare una pagina web non molto chiara per la verit, che rinvia ad altro documento html con il quale il responsabile del sito comunica le proprie intenzioni di realizzare un forum per gli artisti del web. Stranezze di Internet, il sito istituzionale di unorganismo cos importante e di primo rilievo del nostro ordinamento come la Polizia di Stato, a causa di particolari regole che governano la registrazione dei nomi di dominio, rischia di essere confuso con altri siti che pur riportando il nome di dominio polizia con le estensioni .it o .com, sono completamente estranei al sito istituzionale. Il caso di polizia.it sicuramente una conseguenza del principio first come, first served, forse eccessivamente liberale (divenuto efficace in Italia per il ccTLD .it dal 16 dicembre 1999), ma se vogliamo perfettamente in linea con le esigenze di autonomia, libert proprie di Internet che talvolta per possono portare a delle conseguenze quanto meno singolari. A prescindere, difatti, dalla possibile confusione con la Polizia di Stato, che in questo caso gioca a tutto favore del sito polizia.it per gli inevitabili riflessi pubblicitari, laspetto pi rilevante costituito dalla natura dei servizi offerti da polizia.it che sono quelli tipici di un provider. La conseguenza che un indirizzo di posta elettronica contraddistinto da un dominio cos rilevante potrebbe provocare non pochi equivoci nei destinatari di messaggi e-mail, convinti magari di avere a che fare con rappresentanti della Polizia.[ STUDIOCELENTANO.IT]

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore