Polyglot 3000 1.6

Management

Ma che lingua parla?

Capita, talvolta, di trovarsi di fronte a una e-mail o a una pagina scritta in maniera incomprensibile. Ed è più che umano chiedersi in che lingua siano compilate, ancora prima di cercarne di carpirne il significato. Beh, ecco un programmino che fa al caso nostro. Si tratta di un’utility di una piccola software house russa (che, tra l’altro, produce altri pacchetti interessanti), che, di fronte a una frase scritta in un qualsiasi linguaggio, avvia una complessa procedura di riconoscimento dell’idioma, senza però effettuare alcuna forma di traduzione. La procedura è articolata in tre passi successivi: analisi dello scritto con proposta di correzione di eventuali errori di scrittura; avvio della procedura di riconoscimento; calcolo dell’accuratezza dell’operazione (nella maggior parte dei casi proporzionale alla lunghezza della frase). Talvolta è sufficiente una sola parola per il riconoscimento sicuro, altre volte un’intera riga comporta una certa percentuale di errore (per esempio nel caso di dubbio tra lingua russa e ucraina). Il programma supporta oltre 200 linguaggi e gli utenti sono incoraggiati a collaborare o semplicemente a fornire stringhe, frasi o pagine in lingue non comprese in quelle in libreria, per consentire aggiornamenti più ampi. L’Unicode è completamente supportato. È compatibile con Vista.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore