Pompei lascia la guida di Open Fiber a Ripa

Autorità e normativeBanda LargaGovernanceNetwork
Banda ultra larga in FTTH, Enel presenta il progetto Open Fiber in FTTH

Tommaso Pompei ha lasciato la guida di Open Fiber nelle mani di Elisabetta Ripa che, con un trascorso significativo in Telecom, potrebbe essere la mossa per avvicinare la stessa Telecom a Open Fiber

Tommaso Pompei ha lasciato la guida di Open Fiber nelle mani di Elisabetta Ripa che, con un trascorso significativo in Telecom, potrebbe essere la mossa per avvicinare la stessa Telecom a Open Fiber. Tuttavia, Franco Bassanini, presidente di Open Fiber, parlando a margine di un convegno, riguardo alla possibilità di collaborazione con Tim “non ne abbiamo mai discusso concretamente nei nostri organi”, ha fatto sapere, secondo le indiscrezioni Radiocor. 

Ricordando l’arrivo sul mercato delle infrastrutture di rete di telecomunicazioni di Open Fiber, Bassanini ha sottolineato come “si confrontino due modelli diversi: il modello dell’operatore verticalmente integrato (Telecom Italia) e quello ‘whole sale only'”, cioè Open Fiber. “Qual e’ meglio o peggio? La competizione infrastrutturale in un momento in cui si richiede un investimento cospicuo e’ sostenibile o accolla al Paese i costi di un’inefficiente duplicazione?“. Ha aggiunto: “La competizione infrastrutturale ha stimolato gli investimenti, ma nel tempo sara’ sostenibile? Io – afferma Bassanini al convegno organizzato da Selta – non ho la risposta“.

Fonte: sito istituzionale di Open Fiber
Fonte: sito istituzionale di Open Fiber

Nei Paesi dove c’e’ la competizione nella rete tra operatori di tlc e cable-tv, ha sottolineato, la competizione si e’ rivelata sostenibile. “Il nostro mercato – ha detto Bassanini – per il momento è più ristretto rispetto a quelli dove si e’ sviluppata la competizione”.

Telecom, “come ha spiegato il presidente de Puyfontaine a Capri, tende ad andare verso un modello di integrazione verticale ulteriore: la produzione e la distribuzione dei contenuti. L’allungamento della filiera pone ulteriori problemi di possibili conflitti di interesse e regolazione abbastanza complicati”, ha detto Bassanini a Radiocor.

 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore