Poste italiane, abuso di posizione dominante

NetworkProvider e servizi Internet

L’accusa riguarda il mercato della posta elettronica ibrida

L’antitrust ha multato Poste Italiane per 1 milione e 600.000 euro a causa di abuso di posizione dominante, tramite Postel, nel mercato della posta elettronica ibrida. La decisione del Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato è stata presa lo scorso 29 marzo. Poste Italiane ha ora 45 giorni di tempo per impostare le “nuove condizioni generali di accesso alle rete postale conformi ai principi di concorrenza” . Tra gli obblighi Poste deve permettere agli operatori di consegnare la posta ibrida presso i centri di accettazione.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore