Poste Italiane conferma: bollettini e telegrammi via cellulare

Mobility

L’Amministratore delegato punta a vendere due milioni di Sim in cinque anni

Poste Italiane conferma il suo ingresso nel business della telefonia mobile. L’azienda diventerà operatore mobile virtuale. Nuovi servizi potranno integrarsi con quelli tradizionali delle Poste Italiane: via cellulare gli utenti potranno pagare bollettini, inviare raccomandate, telegrammi e lettere, pagare servizi di mobilità (taxi, bus, treni), sfruttare le potenzialità degli mms e tracciare la corrispondenza. L’Amministratore delegato di Poste Italiane, Massimo Sarmi, punta a vendere due milioni di Sim in cinque anni. L’offerta Tlc verrà lanciata entro l’anno, ma non sono stati forniti dettagli sulla partnership tecnica: non è ancora certo se sarà con Vodafone.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore