Poste Italiane e Microsoft: futuro semplice

Aziende

La partnership tra le due aziende darà vita allo sviluppo di servizi innovativi volti ad arricchire l’ampia offerta di Poste Italiane, sfruttando le potenzialità delle tecnologie Microsoft

Microsoft e Poste Italiane collaboreranno allo sviluppo di una piattaforma integrata di servizi per consentire a cittadini, aziende e pubblica amministrazione di usufruire dei servizi postali, finanziari, di logistica e di e-government erogati da Poste Italiane mediante strumenti sempre più diffusi nel nostro Paese: Pc, telefoni cellulari, tv digitale, ecc. Il primo passo in questa direzione è costituito dalla raccomandata “elettronica” che dai prossimi mesi potrà essere creata e inviata direttamente dalle applicazioni di Microsoft Office. Scrivendo semplicemente un documento con Microsoft Office lo si potrà inviare direttamente come raccomandata attraverso uno specifico servizio online sviluppato da Poste Italiane. L’ambiente familiare e l’interfaccia intuitiva di Microsoft Office permetteranno a tutti i clienti di Poste Italiane di effettuare operazioni anche complesse, fornendo loro un canale alternativo ai servizi offerti dal tradizionale sportello. Microsoft e Poste Italiane svilupperanno uno specifico add-on per consentire ai clienti di usufruire dei servizi postali direttamente da Microsoft Office. I clienti potranno scaricare dai siti di Poste Italiane e di Microsoft questo componente aggiuntivo per accedere, dal proprio Pc di casa o dell’ufficio, ai numerosi servizi online messi a disposizione da Poste Italiane. Il servizio di raccomandata online rappresenta solo il primo passo di un progetto di sviluppo congiunto di una piattaforma integrata e aperta per l’erogazione di servizi online a supporto delle attività lavorative, del tempo libero e degli adempimenti e obblighi sociali di cittadini, imprese e amministrazioni pubbliche. Questo accordo offre anche nuove opportunità di business all’industria italiana dell’Information Technology, dalle software house agli Independent Software Vendor, che potranno utilizzare gli strumenti e la piattaforma tecnologica messa a disposizione dalle due aziende per creare nuove applicazioni, consentendo alle imprese di accedere in un modo nuovo e in maniera più semplice e produttiva ai servizi postali e finanziari di Poste Italiane.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore