PosteMobile, un milione di Sim vendute

NetworkProvider e servizi Internet

L’operatore telefonico virtuale di Poste Italiane ha saputo cogliere la forte crescita del  volume di operazioni finanziarie eseguite direttamente dal telefonino, associando alla SIM PosteMobile uno strumento di pagamento BancoPosta

PosteMobile taglia l’importante traguardo del milione di SIM vendute. SIM PosteMobile sposa l’integrazione tra servizi di telecomunicazione e servizi di pagamento, rendendo il cellulare non solo un più conveniente mezzo di comunicazione ma anche un vero e proprio “portafoglio elettronico”.

Oltre l ‘80% delle persone che hanno scelto PosteMobile ha infatti deciso di associare alla SIM il proprio strumento di pagamento (conto corrente BancoPosta e/o carta PostePay).

Questa operazione consente infatti l’accesso ai servizi mobili distintivi denominati “Servizi Semplifica” grazie ai quali è possibile, con facilità e direttamente dal cellulare , pagare bollettini di conto corrente, spedire telegrammi, effettuare bonifici, trasferire denaro da e verso carte Postepay, controllare il credito residuo e ricaricare la SIM addebitando l’importo della ricarica sullo strumento di pagamento associato alla SIM; controllare il saldo e gli ultimi tre movimenti del conto corrente o della Postepay associati alla SIM.

Dal lancio dei “Servizi Semplifica” di PosteMobile, sono 7 milioni le operazioni sia dispositive che informative eseguite dal telefonino di cui 3 milioni effettuate nel primo semestre 2009. Queste operazioni hanno generato una movimentazione di denaro di oltre 50 milioni di euro tra pagamenti e trasferimenti di denaro.

Analizzando più nel dettaglio la “torta” della clientela di PosteMobile si evince che la quota più cospicua è costituita da persone tra i 25 ed i 45 anni (circa il 48% del totale)

Altro dato interessante è rappresentato dalla costante crescita del numero di clienti tra i cittadini stranier i residenti in Italia (attualmente oltre il 15 % del totale) ottenuta grazie alle offerte mirate e convenienti per le chiamate verso l’estero.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore