Presto il nuovo Office per Macintosh

Aziende

Siglato un accordo quinquennale tra Microsoft e Apple

Microsoft non ha nessuna intenzione di abbandonare il mercato dei Macintosh, soprattutto ora che la casa della mela ha scelto di adottare processori Intel. La Macintosh business unit di Microsoft ha recentemente reso noto di avere varato un piano di sviluppo della durata di cinque anni per le applicazioni software della famiglia Office nella versione compatibili con il sistema operativo MacOS e con le piattaforme hardware sia Intel sia PowerPc. Microsoft lavorerà quindi in stretta collaborazione con Apple e ha anticipato che tra le principali novità che verranno integrate nelle future versioni di Office par Macintosh ci sono i convertitori capaci di leggere nuovi formati di file e che fanno leva sulla tecnologia Microsoft Office Open Xml.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore