Prezzi sotto controllo? Vendite in crescita

Workspace

Dai dati rilevati da Unioncamere negli ultimi mesi emerge un aumento delle
vendite presso iper e supermercati. Grazie al contenimento dei prezzi.

Contenere il costo della spesa fa bene alle vendite. E’ quanto emerge dalle rilevazioni pubblicate nel bollettino ?Vendite Flash? realizzato dal Centro studi di Unioncamere. Il tasso di crescita rilevato a marzo-aprile scorsi rispetto allo stesso periodo del 2006 è stato del 3%, in aumento rispetto al 2.1% evidenziato nel primo bimestre. A determinare questo andamento sono la crescita dei volumi, in accelerazione all’1.7% dallo 0.6% dello scorso bimestre, e il contemporaneo rallentamento dell’aumento dei prezzi: dall’1.5%, l’incremento del costo della spesa è stato dell’1.3% su base annua. A trainare le vendite di iper e supermercati, afferma Unioncamere, sono gli esercizi di nuova apertura, +5.8%, ma anche la rete esistente ha registrato un andamento positivo, con una diminuzione della flessione delle vendite che passa da -5% del primo bimestre al -4.1% del secondo. I migliori risultati si registrano nelle regioni del Nord Italia, con il Trentino Alto Adige in testa a tutti, grazie a un tasso di crescita del 9.5%. Bene anche il Piemonte, mentre è in leggera flessione il giro d’affari della Liguria. Stabili Veneto ed Emilia Romagna. Al Centro emerge il dato della Toscana, l’unica regione dell’area in cui il valore delle vendite accelera passando da una media del 2.1% del 2006 al 2.6% tendenziale del secondo bimestre 2007. E’ la Campania, invece, la regione del Sud con le prestazioni migliori, affiancata da Sicilia e Sardegna. Puglia e Marche registrano invece una contrazione.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore