Il prezzo di WhatsApp sale a 22 miliardi di dollari

AziendeMarketingMercati e FinanzaSocial mediaWorkspace
WhatsApp e Facebook, verso una maggiore integrazione
1 0 Non ci sono commenti

Il social network Facebook non ha progetti a breve termine per monetizzare Whatsapp, ma il prezzo dell’acquisizione è salito a 22 miliardi di dollari

WhatsApp conta 600 milioni di utenti attivi al mese, ma Facebook, che ha pagato una cifra astronomica per acquisire l’app, non ha la più pallida idea di come monetizzare la sua straordinaria popolarità. Perfino il Ceo di Facebook Mark Zuckerberg, definito da Andreessen uno dei migliori Ceo al mondo, ha ammesso di non avere piani a breve termine per far fruttare Whatsapp. L’app gratuita il primo d’anno d’uso, costa successivamente 99 centesimi all’anno e non ha pubblicità.

Il prezzo d’acquisto di WhatsApp è salito di 3 miliardi di dollari: l’app di messaggistica con 5 anni di vita è costata non 19 miliardi di dollari, ma ben 22 miliardi di dollari. Su Whatsapp gli utenti condividono 700 milioni di foto e 100 milioni di video sull’app su base mensile.

Con i suoi 70 impiegati, Whatsapp manterrà la base a Mountain View. Koum, Ceo di WhatsApp, sarà nominato direttore di Facebook: guadagnerà un salario annuale di un dollaro,  come il Ceo Mark Zuckerberg. Koum riceverà 24.9 milioni di azioni Facebook restricted, del valore di circa 1.9 miliardi di dollari.

Il prezzo di WhatsApp è salito a 22 miliardi di dollari
Il prezzo di WhatsApp è salito a 22 miliardi di dollari

Il venture capitalist Marc Andreessen, pioniere dei browser, ha definito Zuckerberg il miglior Ceo al mondo e Twitter, l’ottava meraviglia al mondo.

WhatsApp rappresenta una delle alternative più economiche agli SMS, soprattutto per chi vive nei mercati emergenti. Facebook vanta un’audience complessiva di circa 1.3 miliardi di utenti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore