PRIME IMPRESSIONI: Samsung E60 (video)

MobilityWorkspace

Il libro elettronico Samsung E60 si collega alla rete con il Wifi ma solo per l’acquisto dei titoli, però permette di prendere appunti con lo stilo e ha la batteria intercambiabile. Gli accordi con i negozi online

Samsung E60 è uno dei primi ebook reader che godrà della disponibilità di titoli nella nostra lingua, grazie agli accordi con alcuni siti online che già vendono libri. Samsung E60 può contare infatti sugli accordi con DEAstore.it, IBS.it, Simplicissimus.it e Wolters Kluwer per comprare online titoli nella nostra lingua e non è cosa di poco conto, se si considera che uno dei limiti che non ha consentito ad Amazon Kindle di avere successo in Italia è stata la mancanza di accordi con i più importanti editori del nostro Paese. Certo, il mercato è quantomai fluido. Anche Apple iPad, che pure non è un ebook reader, contribuirà a stimolare la disponibilità degli editori, ma è certo che fino a che la maggior parte dei nuovi titoli non usciranno anche in formato digitale, non si potrà chiedere alla gente di investire in un device di questo tipo sostanzialmente alla cieca, senza qualche certezza sulla disponibilità, anche futura, di titoli nel formato supportato per ogni specifico device. Questo aspetto ha frenato fino ad ora la diffusione dei libri elettronici in genere, basti pensare alla disponibilità limitata a un solo quotidiano in lingua italiana, e una manciata di titoli appena nella lingua di Dante per il Kindle di Amazon, a meno che non ci si aspetti ancora una volta che il download illegale apra il mercato, per poi rincorrere chi non paga.

Non c'è la tastiera come sul Kindle, ma pulsanti di controllo e una sorta di joystick. Si interagisce con uno stilo dedicato e si hanno a disposizioni differenti opzioni di tratto per scrivere e disegnare

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore